21 Gennaio 2015 | 14:21

Festival di Sanremo 2012

A trionfare è Emma con il brano «Non è l'inferno», scritta per lei da Kekko Silvestre

Festival di Sanremo 2012

A trionfare è Emma con il brano «Non è l'inferno», scritta per lei da Kekko Silvestre

21 Gennaio 2015 | 14:21

Torna al timone di Sanremo Gianni Morandi, ma cambia la squadra di co-conduttori. Al suo fianco, un sorprendente Rocco Papaleo (memorabile il suo ballo del pinguino) e Ivana Mrázová, modella e conduttrice ceca, afflitta da una cervicalgia nel corso della prima serata, malanno che l'ha costretta in albergo e sotto controllo medico. Doveva esserci anche Tamara Ecclestone, modella e conduttrice croata, esclusa all'ultimo momento dall'evento perché ritenuta troppo esigente e poco disponibile per la produzione del programma.

Questa del 2012 è un'edizione che ha fatto molto parlare di sè. Innanzitutto per la presenza di Adriano Celentano e per i suoi attacchi ai giornali di matrice cattolica come «L'Avvenire» e «Famiglia Cristiana», poi per il ritorno sul palco di Belen Rodriguez. Ha fatto storia la sua discesa dalle scale con il sensualissimo abito che mostrava un tatuaggio a forma di farfalla ben visibile sull'inguine. Un caso di gossip che ha fatto enorme scalpore e che ha fatto poi infuriare i giornalisti musicali: non si parlava d'altro.

Nel cast selezionato da Gianmarco Mazzi, c'è anche Lucio Dalla in gara con Pierdavide Carone. Il grande cantautore è poi scomparso a meno di due settimane dalla fine della manifestazione. Sono molte le donne in gara e tre donne condivideranno poi il podio. A trionfare è Emma, questa volta da sola, dopo la partecipazione dell'anno prima al fianco dei Modà. Vince con il brano «Non è l'inferno», scritta per lei da Kekko Silvestre. Al secondo posto si classifica Arisa con il brano «La notte» e al terzo Noemi con il brano scritto da Fabrizio Moro, «Sono solo parole».

Tra gli altri concorrenti in gara, è rimasta alla storia la partecipazione di Gigi D'Alessio in duetto con Loredana Bertè e con il brano «Respirare», pezzo del quale abbiamo ascoltato nella serata dei duetti una versione remix realizzata da Mario Fargetta. La canzone, anche se era già disponibile sul Facebook degli artisti nella sola parte strumentale prima del Festival, non ha inficiato la loro partecipazione alla gara.

Tra i giovani vince Alessandro Casillo, ex concorrente di «Io canto» su Canale 5. Trionfa con il brano «È vero (che ci sei)». La doppietta di Gianni Morandi è ancora un trionfo in termini di Auditel (con oltre 10 milioni di spettatori in media) ma con una lieve flessione determinata, come dichiarato dalla Rai, dalla fase di passaggio al digitale terrestre su tutto il territorio nazionale.