21 Gennaio 2015 | 14:26

Festival di Sanremo 2013

Sul podio a fine gara, troviamo al terzo posto i Modà, al secondo gli Elio e le Storie Tese e al primo Marco Mengoni con «L'Essenziale»

Festival di Sanremo 2013

Sul podio a fine gara, troviamo al terzo posto i Modà, al secondo gli Elio e le Storie Tese e al primo Marco Mengoni con «L'Essenziale»

Foto: j 896222_1 SIRIO_Mondadori 205 254 300 2423 3005 RGB Riproduzioni COPERTINE Tv Sorrisi e canzoni 2013 Servizi AME_2013_3817 Diritti Agenzia Marco Mengoni, vincitore del Festival di Sanremo 2013. Tv Sorrisi 8/2013

21 Gennaio 2015 | 14:26

Dopo alcuni anni, il Festival ritorna a utilizzare risorse già interne alla Rai. Tra i grandi nomi del Festival, la scelta ricade su Fabio Fazio, conduttore di «Che Tempo Che Fa» e di grandi eventi in prima serata come «Vieni via con me». Al suo fianco, c'è l'attrice comica Luciana Littizzetto. Per Fabio Fazio è la terza conduzione del Festival dopo le edizioni del 1999 e del 2000, mentre per la Littizzetto è un esordio, anche se è rimasta alla storia la sua partecipazione in veste di ospite nel 2003 nell'edizione condotta da Pippo Baudo in cui ci fu tra i due un famoso bacio sulle labbra.

Il Festival quest'anno si trasforma, unendo le due anime del conduttore di Raitre: quella popolare e quella culturale. Le sue scelte danno vita a un evento dai sapori molto diversi dal passato, fin dalla scenografia. Gli orchestrali non sono più allo stesso livello del palco, ma sono distribuiti in altezza e su più livelli e sospesi, creando delle perplessità nei media su come potessero guardare i movimenti orchestrali. Viene introdotta la doppia canzone in gara, dalla quale viene poi decisa dal pubblico a casa e dai giornalisti in sala stampa, quella giusta per rimanere nella competizione. Gli inediti dei big in gara erano 28, tutti ascoltati in versione integrale.

La gara è divisa tra la sezione Campioni e Giovani: 14 sono gli artisti già noti a salire sul palco, otto gli esordienti. Vengono interrotte le eliminazioni per i Campioni. Nel cast si nota un filo conduttore, la scelta di artisti dalle voci raffinate e cantautori di talento ma non necessariamente conosciuti dal grande pubblico, con alcune scelte alternative come la presenza degli Almamegretta e Marta sui tubi. Sul podio a fine gara, troviamo al terzo posto i Modà con «Se si potesse non morire», al secondo gli Elio e le Storie Tese con «La canzone mononota» e al primo Marco Mengoni con «L'Essenziale».

Tra gli ospiti, la discussa partecipazione nella prima serata di Maurizio Crozza, fischiato da una parte del pubblico in platea, la star Carla Bruni, eccellenze della musica internazionale come Antony and The Johnsons e Asaf Avidan. Ma anche grandi della cultura italiana popolare come Toto Cutugno, Al Bano e Pippo Baudo. Per la sezione Giovani vince con «Mi piacerebbe sapere» di Antonio Maggio, vincitore della prima edizione di X Factor come membro del gruppo vocale Aram Quartet. Tra i grandi momenti di spettacolo, si è distinta Luciana Littizzetto con un suo lungo monologo contro la violenza sulle donne, seguito da un balletto.