07 Agosto 2013 | 06:02

Giorgia, a novembre il nuovo album con un duetto e una grande firma italiana. Intervista esclusiva

Due anni dopo «Dietro le apparenze», Giorgia è al lavoro per completare il nuovo album in uscita a novembre, più che un sequel «una storia che prosegue. Ma nella musica non ti puoi ripetere mai» dice a Sorrisi nell'intervista che trovate nel numero in edicola...

 di

Giorgia, a novembre il nuovo album con un duetto e una grande firma italiana. Intervista esclusiva

Due anni dopo «Dietro le apparenze», Giorgia è al lavoro per completare il nuovo album in uscita a novembre, più che un sequel «una storia che prosegue. Ma nella musica non ti puoi ripetere mai» dice a Sorrisi nell'intervista che trovate nel numero in edicola...

07 Agosto 2013 | 06:02 di

Due anni dopo il successo di «Dietro le apparenze» (l’album di «Tu mi porti su», la canzone più trasmessa dalle radio nel 2012), Giorgia è al lavoro per completare il nuovo disco in uscita a novembre, più che un sequel «una storia che prosegue. Ma nella musica non ti puoi ripetere mai» dice a Sorrisi nell’intervista esclusiva che trovate nel numero in edicola. La cantante romana ci ha aperto le porte dello studio milanese del produttore Michele Canova, dove sta finendo di registrare le voci.

Co-autrice di quasi tutti i brani, Giorgia rivela «che ci sarà un preziosissima firma italiana che rincorrevo da tempo». E aggiunge che, come in «Dietro le apparenze», troveremo un duetto e un brano scritto dall’americano Busbee, lo stesso di «È l’amore che conta» oltre che di «Try», hit planetaria di Pink.

L’album non ha ancora un titolo («Devo combinarlo con lo spirito del disco, con l’immagine che gli stiamo dando»), né una copertina («Ho scattato per la prima volta con Toni Thorimbert, che ha lavorato in maniera davvero creativa»), né un singolo di lancio: «C’è un pezzo che piace a tutti» rivela Giorgia nell’intervista. «Si chiama “Quando una stella muore”. Una ballata pop dalla melodia molto soul».

Trovate l’intervista integrale e le foto di Giorgia in sala di registrazione nel numero di Sorrisi in edicola da martedì 6 agosto.