11 Febbraio 2013 | 08:12

Grammy Awards 2013, Mumford & Sons, Gotye e fun. vincono nelle categorie più prestigiose

Il Grammy più importante, quello per «album of the year», è andato a «Babel» dei Mumford & Sons. Nella categoria «singolo dell’anno» ha vinto «Somebody That I Used to Know» di Gotye featuring Kimbra. Gli altri due premi più prestigiosi, «canzone dell’anno» e «miglior nuovo artista», sono entrambi andati ai fun. di «We are young»...

 di

Grammy Awards 2013, Mumford & Sons, Gotye e fun. vincono nelle categorie più prestigiose

Il Grammy più importante, quello per «album of the year», è andato a «Babel» dei Mumford & Sons. Nella categoria «singolo dell’anno» ha vinto «Somebody That I Used to Know» di Gotye featuring Kimbra. Gli altri due premi più prestigiosi, «canzone dell’anno» e «miglior nuovo artista», sono entrambi andati ai fun. di «We are young»...

Foto: Mumford & Sons (ANSA)

11 Febbraio 2013 | 08:12 di

I Mumford & Sons, Gotye e i fun. sono i trionfatori della 55a edizione dei Grammy Awards, gli Oscar della musica americana che sono stati consegnati la scorsa notte allo Staples Center di Los Angeles.

A riprova del fatto che il 2012 è stato l’anno del folk, il Grammy più importante, quello per «album of the year», è andato a «Babel» dei Mumford & Sons, la band inglese che il 14 marzo suonerà all’Alcatraz di Milano. Nella categoria «singolo dell’anno» ha vinto «Somebody That I Used to Know» di Gotye featuring Kimbra. L’artista australiano nato in Belgio è stato premiato anche per la migliore performance pop di un duo/gruppo e per il miglior «alternative album».

Gli altri due premi più prestigiosi, «canzone dell’anno» e «miglior nuovo artista», sono entrambi andati ai fun. di «We are young». Dopo l’exploit del 2012, Adele si è portata a casa un altro grammofonino, miglior performance pop femminile per la versione live di «Set Fire To The Rain».

È stata una serata da ricordare anche per The Black Keys, Jay-Z e Frank Ocean, che hanno fatto il pieno nelle categorie rock, rap e r&b. A sorpresa, «Stronger» di Kelly Clarkson ha vinto come migliore  album pop.

Lo show, condotto da LL Cool J, è stato come sempre ricco di esibizioni uniche e irripetibili. Per esempio, Sting, Rihanna e Bruno Mars si sono uniti per un tributo a Bob Marley (c’erano anche i figli Ziggy, Stephen and Damian), senza dimenticare il ritorno di Justin Timberlake affiancato da Jay-Z in una performance da standing ovation e il numero «circense» di Taylor Swift. Peccato che in Italia nessuna emittente, neppure pay, ne abbia comprato i diritti.

GRAMMYS 2013: l’elenco completo dei vincitori