11 Febbraio 2009 | 18:15

I concorrenti di Sanremo 2009: Sal Da Vinci

Sal Da Vinci (vero nome Salvatore Michael Sorrentino) è nato in America, a New York, il 7/4/1969 («Ariete ascendente Ariete» precisa lui). È sposato, ha due figli e vive a Napoli. Ha pubblicato cinque album spaziando dalle classiche arie napoletane alla musica pop. Di se stesso dice: «Dalla mia terra attingo i suoni e il […]

 di

I concorrenti di Sanremo 2009: Sal Da Vinci

Sal Da Vinci (vero nome Salvatore Michael Sorrentino) è nato in America, a New York, il 7/4/1969 («Ariete ascendente Ariete» precisa lui). È sposato, ha due figli e vive a Napoli. Ha pubblicato cinque album spaziando dalle classiche arie napoletane alla musica pop. Di se stesso dice: «Dalla mia terra attingo i suoni e il […]

11 Febbraio 2009 | 18:15 di

Sal Da Vinci
Sal Da Vinci

Sal Da Vinci (vero nome Salvatore Michael Sorrentino) è nato in America, a New York, il 7/4/1969 («Ariete ascendente Ariete» precisa lui). È sposato, ha due figli e vive a Napoli. Ha pubblicato cinque album spaziando dalle classiche arie napoletane alla musica pop. Di se stesso dice: «Dalla mia terra attingo i suoni e il linguaggio per fare una canzone partenopea tutta nuova». Inizia la sua carriera giovanissimo, sulle orme del padre Mario, interprete di sceneggiate. A sette anni Sal calca le scene teatrali di tutta Italia: «Entravo all’ora di pranzo e uscivo di notte: a quell’età, se non hai una grande passione, se non pensi che sia un gioco, non riesci a reggere».
A cantare impara in casa, poi comincia a scrivere le prime canzoni. Nel ’93 con «Vera» tenta la carta nel Sanremo di Pippo Baudo (sezione Giovani), ma il pezzo viene scartato; Sal decide di cantarla al «Festival Italiano», una sorta di contro-Sanremo organizzato da Canale 5 e presentato da Mike Bongiorno. Vince e il brano, tradotto in spagnolo dal cantante messicano Marcos Luna, diventa «Vida mi vida» e vende cinque milioni di copie.
Intanto Sal si dedica al teatro musicale: per due anni è in scena con «L’opera buffa del Giovedì Santo» di Roberto De Simone, per altri cinque con «C’era una volta scugnizzi», ora è in tour con «Canto per amore» di Gino Landi. A Sanremo porta «Non riesco a farti innamorare»: la musica è sua, il testo di Vincenzo D’Agostino e Gigi D’Alessio (quest’ultimo, che è il suo produttore discografico, duetterà con lui all’Ariston).
Si tratta di una ballata ritmata: «È pop, parla di un uomo che prende coscienza della fine di una storia d’amore e non sa più cosa fare». L’album «Non riesco a farti innamorare» esce nel periodo del Festival e contiene nove pezzi scritti con la collaborazione di D’Agostino, D’Alessio e Adriano Pennino.

- Vai all’elenco degli ARTISTI in gara a Sanremo