03 Luglio 2013 | 13:40

Il Cile scrive a Sorrisi.com: la sua estate tra Jovanotti, il secondo album (in cantiere) e il primo libro

Abbiamo chiesto a Il Cile, senza dubbio uno delle voci rivelazione del 2012/2013, di scrivere con la sua penna per Sorrisi.com. Ci parlerà di molte cose, ma innanzitutto del lyric video di «I tuoi pugnali»...

 di

Il Cile scrive a Sorrisi.com: la sua estate tra Jovanotti, il secondo album (in cantiere) e il primo libro

Abbiamo chiesto a Il Cile, senza dubbio uno delle voci rivelazione del 2012/2013, di scrivere con la sua penna per Sorrisi.com. Ci parlerà di molte cose, ma innanzitutto del lyric video di «I tuoi pugnali»...

03 Luglio 2013 | 13:40 di

 

Abbiamo chiesto a Il Cile, senza dubbio uno delle voci rivelazione del 2012/2013, di scrivere con la sua penna per Sorrisi.com. Ci parlerà di molte cose, ma innanzitutto di questo lyric video del brano «I tuoi pugnali» dall’album «Siamo morti a vent’anni», clip in anteprima per il nostro portale. Troverete qui l’annuncio della lavorazione del suo secondo album e di un libro che potrebbe vedere la luce nei prossimi mesi. Nel frattempo ha aperto le date Jovanotti negli stadi e continua il suo tour estivo in giro per l’Italia. Buona lettura.

«I tuoi pugnali» è il frammento vivido e concreto di un’estate del mio passato. Questa stagione, in particolare, è un film a sè stante in quella che possiamo definire cineteca del vivere.

Questo brano è una pellicola dove restano impressi sentimenti, evasioni, emozioni brucianti, malinconie languide e saliscendi del cuore. Adesso che sto vivendo il lungometraggio di un’estate attraverso i miei live, la cosa mi coinvolge totalmente a livello di empatia e contatto con il pubblico.

Per non parlare dell’avventura stratosferica ed indimenticabile delle aperture negli stadi per il tour di Lorenzo Jovanotti, ogni volta che comincia il riff di questo brano mi diverto a osservare gli sguardi della gente, speranzosi ed affamati di vita da vivere fino al midollo.

Sotto un sole accomodante e pulsante, mi immagino i ragazzi e le ragazze che davanti a me stanno ad ascoltare (a San Siro sembrava davvero di cantare per un esercito di cuori eccitati e pronti a scatenarsi, abbandonandosi solo alla gioia) quando, ad ottobre, riavvolgeranno nella propria memoria la sequenza dei mesi caldi ormai trascorsi.

Mesi eccitati, tormentati, incandescenti, impazziti, imprevedibili, accelerati e intrisi di adrenalina rilasciata dal corpo.

Questo lettering video vuole essere un piccolo regalo per i miei fans ed un augurio a tutti di essere protagonisti di un’estate che lasci loro qualcosa da ricordare con passione quando si cammina a ritroso nei pensieri. E quando il freddo del presente rischia di addormentare le speranze, perché, forse suonerà banale, ma niente è straordinariamente libero ed irrazionale quanto la vita.

Questa è la sua magia, specialmente quando “è arrivata l’estate” e si regala la propria schiena a chi si ama, ricevendo a volte carezze inebrianti e altre volte l’affondo dei pugnali. In fondo “anche questa è vita” (ma questa, è un’ altra storia…).

Ho tante cose in ballo che stimolano e tengono viva la mia creatività, ovviamente la chiusura del mio secondo album è prioritaria, sto anche lavorando come autore e portando avanti il progetto di un mio libro, cerco come sempre di concentrarmi su ciò che più mi è naturale ossia sfogare i miei tormenti e i miei moti interiori in parole e in musica.