10 Febbraio 2010 | 15:55

IRENE FORNACIARI Mi accompagna una band storica

Nel 1963, quando hanno iniziato a suonare sui palchi d’Italia, lei non era nemmeno nata. Irene Fornaciari (Pietrasanta, LU, 24/12/1983, Capricorno) e i Nomadi formano un’accoppiata sorprendente. «Tutto è nato da un pezzo stupendo di Damiano Dattoli, l’autore di “Io vagabondo”» dice la figlia di Zucchero. «Con il mio babbo ci ho scritto sopra un […]

 di Andrea Di Quarto

IRENE FORNACIARI Mi accompagna una band storica

Nel 1963, quando hanno iniziato a suonare sui palchi d’Italia, lei non era nemmeno nata. Irene Fornaciari (Pietrasanta, LU, 24/12/1983, Capricorno) e i Nomadi formano un’accoppiata sorprendente. «Tutto è nato da un pezzo stupendo di Damiano Dattoli, l’autore di “Io vagabondo”» dice la figlia di Zucchero. «Con il mio babbo ci ho scritto sopra un […]

10 Febbraio 2010 | 15:55 di Andrea Di Quarto

Irene Fornaciari e I Nomadi (foto Massimo Sestini)
Irene Fornaciari e I Nomadi (foto Massimo Sestini)

Nel 1963, quando hanno iniziato a suonare sui palchi d’Italia, lei non era nemmeno nata. Irene Fornaciari (Pietrasanta, LU, 24/12/1983, Capricorno) e i Nomadi formano un’accoppiata sorprendente. «Tutto è nato da un pezzo stupendo di Damiano Dattoli, l’autore di “Io vagabondo”» dice la figlia di Zucchero. «Con il mio babbo ci ho scritto sopra un testo e poi ci è venuto in mente di farlo sentire ai Nomadi, un gruppo del quale sia io che mio padre siamo grandissimi fan. E loro, semplici e genuini come tutti i veri grandi, ci hanno accolto con del buon vino e gnocco emiliano, e ci hanno detto di sì».

«Anche perché» spiega Beppe Carletti, storico tastierista della band «la canzone è bella e lei è brava. È un onore accompagnare una giovane dopo oltre 40 anni di cammino nella musica». Il pezzo è «una ballata pop che ho scritto dopo il bollettino di disastri quotidiani che senti in un tg». A febbraio uscirà il repackaging dei due dischi precedenti di Irene con il pezzo di Sanremo e un altro inedito, «Irene Fornaciari». I Nomadi invece partiranno in tournée: «La nostra vera dimensione; d’altronde siamo nati sul palco, non in uno studio».

LA CURIOSITA’
«A Sanremo mi farò accompagnare da chi riesce a tranquillizzarmi» dice Irene «visto che prima di salire sul palco sono molto ansiosa e faccio il solco per terra a furia di camminare… Di sicuro non mancherà il mio fidanzato Roberto Tiranti. Ci siamo conosciuti nel musical “I dieci comandamenti”: lui era il faraone e io la schiava. Poi, per fortuna, i ruoli si sono invertiti…».