18 Febbraio 2009 | 01:17

Zanicchi, Tricarico e Afterhours prime vittime del Festival 2009

Il meccanismo del Festival voluto da Paolo Bonolis ha mietuto le prime tre vittime eccellenti. Sono Tricarico, Iva Zanicchi e Afterhours le prime vittime dell’edizione 2009, per le quali resta comunque qualche chance per il ripescaggio che avverrà nella serata di giovedì attraverso il televoto degli spettatori.La prima serata, partita alle 21.10 e terminata all’1.24 […]

 di

Zanicchi, Tricarico e Afterhours prime vittime del Festival 2009

Il meccanismo del Festival voluto da Paolo Bonolis ha mietuto le prime tre vittime eccellenti. Sono Tricarico, Iva Zanicchi e Afterhours le prime vittime dell’edizione 2009, per le quali resta comunque qualche chance per il ripescaggio che avverrà nella serata di giovedì attraverso il televoto degli spettatori.La prima serata, partita alle 21.10 e terminata all’1.24 […]

18 Febbraio 2009 | 01:17 di

bonolis_piovanIl meccanismo del Festival voluto da Paolo Bonolis ha mietuto le prime tre vittime eccellenti. Sono Tricarico, Iva Zanicchi e Afterhours le prime vittime dell’edizione 2009, per le quali resta comunque qualche chance per il ripescaggio che avverrà nella serata di giovedì attraverso il televoto degli spettatori.La prima serata, partita alle 21.10 e terminata all’1.24 (4 ore e 14 minuti di durata), ha conosciuto i momenti più alti nell’acclamata esibizione in video di Mina e nel lungo monologo di Roberto Benigni, che citando mirabilmente Oscar Wilde si è addentrato nel tema che ha scatenato le polemiche più accese di questo Festival, quello dell’omosessualità. Povia, autore del testo-scandalo “Luca era gay”, è stato accolto piuttosto freddamente dalla sala. Adrenalinica l’esibizione della febbricitante Katy Perry, che poi si è anche lanciata in un frenetico duetto con Bonolis.