13 Dicembre 2012 | 17:34

Mtv Hip Hop Awards 2012: le 100 foto dell’evento

Si sono svolti ieri gli «Hip Hop Awards 2012», il primo evento Mtv dedicato interamente al rap italiano, svoltosi nel locale più live di Milano, il celebre Alcatraz. C'era presente tutta la scena rap italiana (tranne Fabri Fibra, impegnato nel suo nuovo progetto discografico)

 di

Mtv Hip Hop Awards 2012: le 100 foto dell’evento

Si sono svolti ieri gli «Hip Hop Awards 2012», il primo evento Mtv dedicato interamente al rap italiano, svoltosi nel locale più live di Milano, il celebre Alcatraz. C'era presente tutta la scena rap italiana (tranne Fabri Fibra, impegnato nel suo nuovo progetto discografico)

Foto: J Ax - Hip Hop Awards

13 Dicembre 2012 | 17:34 di

Gli scatti dell’intera galleria sono di Francesco Prandoni

Si sono svolti ieri 12 dicembre gli «Hip Hop Awards 2012», il primo evento Mtv dedicato interamente al rap italiano, svoltosi nel locale più live di Milano, il celebre Alcatraz.

C’era presente tutta la scena rap italiana (tranne Fabri Fibra, impegnato nel suo nuovo progetto discografico). Con la conduzione di una freschissima Nina Zilli, sono arrivate una dopo l’altra tutte le premiazioni e le performance. Grande qualità e molto divertimento.

Ecco quindi chi ha ricevuto la statuetta di questa prima edizione dell’evento 100% italiano.

Best Artist: Marracash
Best New Artist: Emis Killa
Best Album: Club Dogo “Noi Siamo Il Club”
Best Song: Fedez “Faccio Brutto”
Best Video: Mondo Marcio “Senza Cuore”
Best Live: J-Ax
Best Freestyler: Ensi
Best crossover: Salmo
Best Collaboration: Rap per l’Emilia “Se Il Mondo Fosse”
Rap Icon Award: J-Ax

L’evento ha avuto oltre alla leggerezza dello show momenti di emozione.

La prima è quella di J-Ax, il più premiato della serata, un uomo della vecchia scuola (ma non della vecchia guardia) che ottiene più statuette di tutti (2 da solo e una condivisa), esprimendo con una punta di commozione la sua gratitudine al pubblico che lo segue fin dagli esordi, parlando della parola “rispetto” non come una parola casuale, una gratificazione che va al di sopra del piano personale: se il rap in Italia a livello mainstream è forte e in salute, dobbiamo dire grazie a lui come artista e figura produttiva, la più tenace negli anni.

Grande soddisfazione anche per Mondo Marcio, che ci ha tenuto a sottolineare quanto il pubblico per lui abbia rappresentato l’unico strumento per misurare il suo successo, sentendo di non dover ringraziare nessun altro se non loro.

Tra i momenti più esilaranti della diretta, la presenza di Caterina Guzzanti (sarà futuro volto Mtv) con la parodia di “Vite parallele” e Virginia Raffaele con Ubaldo Pantani, che hanno lanciato un rap straordinario ispirato da un famoso canto di Chiesa. Si iniziano a configurare nuovi scenari per la stagione 2013 di Mtv.