15 Agosto 2017 | 19:26

Africa Unite: morto il batterista Alessandro Soresini

Il musicista lodigiano stroncato da un male incurabile a soli 44 anni  

 di Lorenzo Di Palma

Africa Unite: morto il batterista Alessandro Soresini

Il musicista lodigiano stroncato da un male incurabile a soli 44 anni  

Foto: Alessandro Soresini  - Credit: © SplashNews

15 Agosto 2017 | 19:26 di Lorenzo Di Palma

È morto Alessandro Soresini, batterista degli Africa Unite, uno dei più famosi gruppi reggae del nostro Paese. Il musicista, nato a Lodi, dove tuttora abitava, aveva compiuto 44 anni lo scorso 15 luglio e da tempo lottava contro un male incurabile. Non è ancora stata comunicata la data dei funerali.

“Il miglior batterista reggae italiano”, come veniva spesso definito oltre che con Africa Unite, gruppo in cui era entrato nel 2010, come sostituto di Davide Graziano, aveva suonato anche con gli Smoke, il suo primo gruppo, e con i Reggae National Tickets. Ma nel corso degli aveva collaborato, dal vivo e in studio, con altri artisti Daniele Silvestri, Neffa, Nina Zilli, Casino Royale, Giuliano Palma, Princess Nubians.

Questo il messaggio d'addio pubblicato sulla pagina Facebook ufficiale degli Africa Unite: