05 Novembre 2015 | 10:15

Gigi D’Alessio, ecco le date italiane del Malaterra World Tour

Dopo aver girato l'Europa, il cantante farà sette concerti nelle principali città italiane. Ecco tutte le date

 di Giulia Ciavarelli

Gigi D’Alessio, ecco le date italiane del Malaterra World Tour

Dopo aver girato l'Europa, il cantante farà sette concerti nelle principali città italiane. Ecco tutte le date

Foto: Gigi D'Alessio live  - Credit: © Facebook ufficiale

05 Novembre 2015 | 10:15 di Giulia Ciavarelli

Il tour vuole ripercorrere i miei più grandi successi ma ha anche il compito di promuovere la parte più bella di Napoli in giro per il mondo”. Alla vigilia dell’uscita dell’album Malaterra, Gigi D’Alessio ci aveva raccontato delle sue nuove canzoni, dei duetti inaspettati ma anche di un tour davvero importante e corposo. Il cantautore ha dato il via al Malaterra World Tour lo scorso 14 ottobre da Lugano e dopo aver già toccato Marsiglia, Londra, Zurigo, Francoforte, Monaco, Parigi, Bruxelles, Colonia, Amneville è atteso nei prossimi giorni a Mosca, Charleroi, Vienna e Barcellona. A gennaio sarà poi la volta di Asia e Australia, prima di approdare in Italia.

C’è attesa ma anche grande entusiasmo per le date italiane nei principali palazzetti italiani: i fan dovranno attendere il 2016 per ascoltare il repertorio d’inediti ma anche di grandi classici napoletani che Gigi D’Alessio ha riarrangiato in occasione del nuovo album Malaterra. Il tour italiano del cantautore, organizzato da Live Nation Italia, partirà il 2 aprile 2016 da Torino e i biglietti per tutte le date italiane saranno disponibili dalle ore 10 del 6 novembre.


LE DATE

2 aprile Torino, Pala Alpitour
3 aprile Milano, Mediolanum Forum
6 aprile Padova, G.T Geox
7 aprile Bologna, Teatro Manzoni
9 aprile Roma, Palalottomatica
11 aprile Firenze, Obihall
12 aprile Genova, 105 Stadium a teatro

Vi ricordiamo anche le date all'estero:

6 Novembre Mosca, Arts Academic Theatre
10 Novembre Charleroi, Palais des beaux arts
12 Novembre Vienna Museum Quartier
17 Novembre Barcellona, Barts
A gennaio sarà poi la volta di Asia, Australia, Stati Uniti, Canada e Sud America.