Home MusicaNewsMorto Luis Enriquez Bacalov, premio Oscar per «Il postino»

15 Novembre 2017 | 21:54

Morto Luis Enriquez Bacalov, premio Oscar per «Il postino»

Il musicista aveva 84 anni. Il ricordo di Maria Grazia Cucinotta

 di Lorenzo Di Palma

Foto: Luis Enrique Bacalov
Credit: © Paroleedintorni

Luis Enriquez Bacalov, il compositore premio Oscar nel 1996 per la colonna sonora de Il postino, l’ultimo film di Massimo Troisi, è morto a 84 anni all'ospedale San Filippo Neri di Roma dov'era stato ricoverato nei giorni scorsi a causa di un'ischemia.

Bacalov era nato a San Martin, in Argentina, il 30 agosto 1933, ma viveva dal 1959 in Italia ed aveva avuto la cittadinanza come “naturalizzato”. Appena arrivato nel nostro Paese iniziò a lavorare come arrangiatore per Claudio Villa e Milva, oltre che per Nico Fidenco, Rita Pavone, Umberto Bindi e Gianni Morandi. Mentre con Sergio Endrigo formò un sodalizio compositivo che durò vent'anni.

Il compositore ha firmato le colonne sonore di diversi film western e polizieschi e anche epr registi come Fellini, Pasolini, Damiani, Scola, Rosi. Anche Quentin Tarantino ha riutilizzato sue musiche per Kill Bill e Django Unchained.

"Abbiamo condiviso un'emozione fortissima e ora sono addolorata", così lo ricorda Maria Grazia Cucinotta che dal film di Michael Radford e Massimo Troisi fu lanciata: "Il Postino è un'esperienza stampata nella mia mente, ecco perché ogni volta che nei festival o in eventi mi capitava di rivederlo ci abbracciavamo e ci ritrovavamo come se ci fossimo lasciati due minuti prima. Lo ricordo sul set del Postino, creò le musiche che poi lo portarono all'Oscar, anche sulle immagini del film. Le suggestioni che aveva delle scene furono decisive per creare la colonna sonora, anzi più che la colonna sonora le sue note sono state il battito cardiaco del film".