08 Dicembre 2014 | 08:16

One Direction a Roma, in anteprima cronaca e gallery dello speciale in onda su Italia 1 il 18 dicembre

Un mini concerto («Steal my girl», «Little things», «The story of my life», «Night Changes») e un'intervista con Federica Panicucci daranno vita allo speciale «Italia1D- One Direction-Roma dicembre 2014», in onda il 18 dicembre su Italia 1 alle 21.10. Noi eravamo in studio e vi raccontiamo cosa è successo.

 di

One Direction a Roma, in anteprima cronaca e gallery dello speciale in onda su Italia 1 il 18 dicembre

Un mini concerto («Steal my girl», «Little things», «The story of my life», «Night Changes») e un'intervista con Federica Panicucci daranno vita allo speciale «Italia1D- One Direction-Roma dicembre 2014», in onda il 18 dicembre su Italia 1 alle 21.10. Noi eravamo in studio e vi raccontiamo cosa è successo.

Foto: Foto 1

08 Dicembre 2014 | 08:16 di

La parola d’ordine era: riservatezza sulla location. Eppure, fin dalle 8 di mattina il fiume delle fan dei One Direction ha cominciato ad affluire davanti ai cancelli degli studi Elios di via Tiburtina a Roma. Ed è qui, al Teatro 5, lo stesso studio di «Amici», che la band più acclamata del mondo è venuta a presentare il suo nuovo album «Four», uscito a metà novembre, e già disco di platino.

Niall Horan, Zayn Malik, Liam Payne, Harry Styles e Louis Tomlinson sono arrivati a Roma, separatamente, dall’Olanda dove avevano partecipato a un programma televisivo. Harry in mattinata ha fatto un giro turistico al Colosseo, Circo Massimo e Vaticano, mentre gli altri si sono riposati in albergo. Nel pomeriggio sono arrivati in studio. Qui hanno fatto un mini concerto («Steal my girl», «Little things», «The story of my life», «Night Changes») e sono stati intervistati dalla padrona di casa Federica Panicucci. Il tutto darà vita allo speciale «Italia1D – One Direction – Roma dicembre 2014», in onda il 18 dicembre su Italia 1 alle 21.10.

I ragazzi si sono raccontati rispondendo sia alle domande della conduttrice sia a quelle delle fan in studio (le 300 fortunatissime che avevano vinto i biglietti giocando con Rtl 102.5). Si è parlato di scuola e Niall ha rivelato che era un disastro in matematica ma andava bene in musica e francese. Harry invece amava studiare il teatro, Zayn la letteratura e Louis «diciamo che mi applicavo…». Poi hanno sfoderato il loro italiano: Niall ha urlato un «Ciao principesse!», Niall «Siete bellissime!» e quando Harry se ne è uscito con un «Vi amo» è venuto giù lo studio.

Quello tra le directioner italiane e la band è un rapporto speciale: i ragazzi hanno scelto proprio i due concerti milanesi per realizzare il Dvd appena uscito «Where We Are – Live from San Siro Stadium». E quando sullo schermo sono passate le immagini di quei due concerti, i ragazzi hanno commentato «È stato incredibile, non vivremo mai più un’emozione così». E si è proseguito parlando di tatuaggi, di famiglia, di cibo, di donne: «Mi colpiscono gli occhi di una ragazza» ha detto Liam. «A me il sorriso» ha aggiunto Niall. «Per me una donna deve sapersi prendere in giro» ha assicurato Louis.

I One Direction non sono superstiziosi: «L’unica cosa che ci portiamo sempre dietro sono i cereali per la colazione». Per il resto, hanno giurato di andare sempre d’accordo tra di loro. «All’inizio discutevamo per delle stupidaggini tipo “puoi chiudere il finestrino dell’auto?” Ma ora abbiamo imparato a conoscerci e a non litigare mai». Alla fine della chiacchierata, i ragazzi hanno regalato una seconda volta «Steal my girl» e se ne sono andati via tutti insieme tra urla, pianti, applausi e una pioggia di bigliettini e pupazzetti lanciati dalle fan.

© Riproduzione Riservata