26 Luglio 2017 | 16:00

10 canzoni che sembrano allegre ma non lo sono

Dalla «Macarena» a «Barbie Girl» , ecco il reale significato di alcune tra le hit più famose al mondo. Vi spieghiamo il testo con una breve traduzione

 di Giulia Ciavarelli

10 canzoni che sembrano allegre ma non lo sono

Dalla «Macarena» a «Barbie Girl» , ecco il reale significato di alcune tra le hit più famose al mondo. Vi spieghiamo il testo con una breve traduzione

26 Luglio 2017 | 16:00 di Giulia Ciavarelli

È nelle canzoni più allegre che, talvolta, si nasconde una storia triste. Ciò che accomuna tutti i brani che abbiamo selezionato è una bella base energica, un ritmo accattivante che ci regala spensieratezza. Le ascoltiamo in radio, le balliamo in spiaggia ma non sappiamo che il testo cela un significato tutt'altro che felice. Si possono nascondere relazioni d’amore complicate, come nel caso della hit degli Outkast «Hey Ya» o «Good Riddance» dei Green Day; riferimenti autobiografici, come nel testo di «One» degli U2; storie realmente vissute come quelle cantate da Of Monsters and MenEd Sheeran.

Dalle super pop «Macarena» e «Barbie Girl» alle hit di Rihanna e dei Goo Goo Dolls, scopriamo insieme le canzoni che hanno un significato meno allegro di quello che pensiamo di conoscere.

HEY YA - OUTKAST!

Cosa pensavi significasse: il brano, scritto e prodotto da André 3000 per l’album «The Love Below», è stato la sperimentazione musicale più riuscita degli anni 2000. È impossibile rimanere fermi con un ritmo così travolgente e il video che lo accompagna è altrettanto divertente. Il testo, però, non corrisponde alla melodia accattivante.
Di cosa parla realmente: una relazione d’amore complicata.
Traduzione: «Oh, we’ve been together but seperate’s always better when there’s feelings involved» canta il leader degli Outkast. Apparentemente offuscata dalle sonorità ottimiste, la canzone parla di un rapporto problematico in cui la coppia deve comprendere se è ancora l’amore ad unirli o “la comodità” di una vita insieme. Chi porta avanti un rapporto per abitudine, potrebbe finire ad essere infelice tutta la vita.

ONE - U2

Cosa pensavi significasse: semplicemente amore. Il classico degli U2 pubblicato nel 1992 sembra concentrarsi su un rapporto d’amore e le sue difficoltà, con la volontà di ricostruire una relazione interrotta.
Di cosa parla realmente: il rapporto tumultuoso del leader della band Bono con il padre.
Traduzione: se il brano vuole diventare un messaggio universale sulla necessità di riunirsi («Siamo uno ma non siamo gli stessi. Andiamo avanti insieme in questo mondo» spiega Bono), ci sono riferimenti anche al rapporto con il padre. «You act like you never had love / And you want me to go without»: “comportarsi come se non si ricevesse mai amore” è un riferimento implicito alla sua infanzia. Dopo la scomparsa della madre a 14 anni, Bono è rimasto con il padre, divenuto l’unico punto di riferimento. One, appunto, perché è con suo padre che ha cercato di ricostruire un vero rapporto.

SLIDE - GOO GOO DOLLS

Cosa pensavi significasse: una metafora d’amore.
Di cosa parla realmente: una gravidanza inaspettata.
Traduzione: il cantante e chitarrista Johnny Rzeznik, durante un’intervista, ha spiegato meglio il significato del brano. «Il testo parla di come due adolescenti affrontano la notizia di diventare genitori. Entrambi prendono in considerazione la possibilità dell’aborto o del matrimonio (“Do you wanna get married, or run away?”)».

LOVE ON THE BRAIN - RIHANNA

Cosa pensavi significasse: appartenente al tanto atteso album «Anti», «Love on the Brain» è una canzone d’amore nella quale la donna vorrebbe che il suo uomo non smettesse mai di amarla.
Di cosa parla realmente: una storia d’amore tormentata e una donna che non riesce a resistere al dolore di un uomo che le continua a farle del male. Tutto ci riconduce alla relazione travolgente di Rihanna con Chris Brown.
Traduzione: il lato soulful, dinamico ma sofferente mostra un’insolita Rihanna. Il testo richiama la tragedia di amare una persona che inquina negativamente la nostra vita, esprime il dolore di un amore psicologicamente e fisicamente dannoso e immorale. Il passato dell’artista con Brown appare l’unica esperienza di vita che si inserisce perfettamente nella trama di una canzone struggente.

BARBIE GIRL - AQUA

Cosa pensavi significasse: pubblicato nel 1997, questa è una canzone del gruppo scandinavo Aqua che ai millennials appare come una canzone “stupida” e innocente sulle Barbie. Siamo rimasti ingannati dall’allegria della musica che ci ha trasportato nel mondo di “Barbie Girl”, senza sapere il vero significato.
Di cosa parla realmente: la donna come oggetto sessuale.
Traduzione: la canzone ha un testo satirico, incentrato sulla libertà sessuale che le donne dovrebbero avere senza sentirsi usare come "bambole".

CHANDELIER - SIA

Cosa pensavi significasse: il ritmo della canzone, il talento della ballerina del video musicale, la splendida voce di Sia distolgono dall’effettiva intensità del testo.
Di cosa parla realmente: il brano è la storia di come una ragazza apparentemente felice abusi di alcool e farmaci per affrontare la sua depressione e sopprimere le sue paure.
Traduzione: è un racconto sconvolgente che narra le lotte personali di una donna contro l’alcolismo e le medicine, quando si stava avviando alla sua carriera da solista. Canta la disperazione e la speranza, ispirandosi alla dipendenza che la cantautrice stessa ha affrontato personalmente.

OF MONSTERS AND MEN - LITTLE TALKS

Cosa pensavi significasse: è uno di quei brani felici e canticchiabili, uno dei primi della band apparentemente senza una profondità testuale.
Di cosa parla realmente: una donna che si sta lentamente lasciando andare alla malattia mentale dopo la morte del suo compagno.
Spiegazione: Of Monsters and Men hanno la capacità di abbinare un sound spigliato e orecchiabile a una parte testuale caratterizzata dalla volontà di condividere una storia. In «Little Talks» si parla di una relazione durata 30 anni e una conversazione tra moglie e marito, quest’ultimo defunto («You're gone, gone, gone away, I watched you disappear. All that's left is a ghost of you»). È una storia commovente e realmente accaduta

THE A TEAM - ED SHEERAN

Cosa pensavi significasse: un uomo che canta tutte le qualità che ama della sua ragazza.
Di cosa parla realmente: la vita di una prostituta dipendente da eroina.
Traduzione: a Ed Sheeran l’ispirazione arriva durante un concerto benefico per i senzatetto che organizza un suo amico, nel quale incontra questa ragazza soprannominata Angel. Lei le racconta la sua storia e così l’artista scopre che si era prostituita per comprare la sua dose quotidiana di eroina.

GOOD RIDDANCE (TIME OF YOUR LIFE) - GREEN DAY

Cosa pensavi significasse: la fine di un’Era, come può essere il termine della scuola superiore. La ballata acustica dei Green Day è stata originariamente intesa come qualcosa di diverso da una storia romantica.
Di cosa parla realmente: una canzone d’amore per la fidanzata.
Traduzione: si parla di una divisione più fragile, non sono l’allontanarsi dai tuoi amici durante l’estate mentre ci si prepara alla nuova avventura universitaria. Billie Joe Armstrong scrive il testo pensando alla sua fidanzata che si trasferisce in Ecuador, è una canzone per augurarle buon viaggio. Se prima il titolo era «Time of Your Life» come espressione sarcastica causata dall’amarezza di questa rottura, più tardi lo cambia in «Good Riddance»: la fine di una relazione è un punto di svolta che fa riflettere per poi rimettersi in discussione.

MACARENA - LOS DEL RIO

Cosa pensavi significasse: è il ballo più famoso di tutti i tempi, un tormentone estivo da ballare e canticchiare sotto il sole. Il suo significato è rimasto sempre nell’ombra.
Di cosa parla realmente: l’attesa di una ragazza per il compagno chiamato alle armi.
Traduzione: la canzone interpretata dai Los del Rio, duo spagnolo originario di Siviglia, parla di Macarena, una ragazza che aveva voglia di divertirsi e così, mentre il fidanzato è impegnato nell’esercito, ballava e si divertiva con due dei suoi amici. Insomma, dietro i passi allegri del brano, c’era una donna che aspettava “in dolce compagnia” il suo uomo ritornare dai combattimenti.