27 Settembre 2010 | 17:37

Renato Zero presenta l’evento Sei Zero: ci sarà anche la Carrà

Migliaia di «sorcini» aspettano con ansia il 29 settembre. Mercoledì, infatti, parte a Roma, in Piazza di Siena, «Sei Zero», la serie di otto concerti-evento di Renato Zero organizzata per festeggiare i suoi primi 60 anni. Per l’occasione ci saranno grandi ospiti: «Verrà anche Raffaella Carrà a festeggiare con me sul palco i miei 60 anni» ha detto il cantante durante la conferenza stampa di presentazione...

 di

Renato Zero presenta l’evento Sei Zero: ci sarà anche la Carrà

Migliaia di «sorcini» aspettano con ansia il 29 settembre. Mercoledì, infatti, parte a Roma, in Piazza di Siena, «Sei Zero», la serie di otto concerti-evento di Renato Zero organizzata per festeggiare i suoi primi 60 anni. Per l’occasione ci saranno grandi ospiti: «Verrà anche Raffaella Carrà a festeggiare con me sul palco i miei 60 anni» ha detto il cantante durante la conferenza stampa di presentazione...

27 Settembre 2010 | 17:37 di

Renato Zero

Migliaia di «sorcini» aspettano con ansia il 29 settembre. Mercoledì, infatti, parte a Roma, in Piazza di Siena, «Sei Zero», la serie di otto concerti-evento di Renato Zero organizzata per festeggiare i suoi primi 60 anni. Per l’occasione ci saranno grandi ospiti: «Verrà anche Raffaella Carrà a festeggiare con me sul palco i miei 60 anni» ha detto il cantante durante la conferenza stampa di presentazione. «E poi Andrea Bocelli, Cecilia Gasdia e Carla Fracci con la scuola di ballo del teatro dell’Opera di Roma».

Per questo mini-tour sono già stati venduti oltre 90 mila biglietti. Renato Zero, in gran forma, ha inoltre spiegato che le sorprese non finiranno qui. Ha fatto  capire che aspetta l’amica del cuore Loredana Berté, confermato di aver invitato il pianista Danilo Rea e dichiarato con orgoglio che il maestro Ennio Morricone con la sua famiglia sarà presente a Piazza di Siena per applaudirlo. Tra i musicisti sul palco con lui Stefano Senesi, Piero Pintucci, Phil Palmer, Antonio Di Stasio, Stefano Di Battista.

«Quella del mio compleanno è una scusa per dire a Roma quanto le sia riconoscente. Qui mi riconoscono tutti ed è una città che mi dà speranza anche se ormai forse è popolata più da politici e da sacerdoti che non da romani veri».

A fare da cornice all’evento alcuni appuntamenti cinematografici alla Casa del Cinema: sarà possibile rivedere immagini da «Zerofobia» a «Orfeo9»’ e l’introvabile «Ciao Nì», primo e unico film da protagonista di Renato Zero. Inoltre, presso il Globe Teather di fronte a Piazza di Siena, una mostra con gli eccentrici costumi dell’artista. A 60 anni Renato Zero ammette di pensare molto più di prima alla famiglia: «Oggi sono un po’ meno Renato Zero e un po’ piu’ Renato Fiacchini: ho un figlio, diverse sorelle e una famiglia numerosa» dice. «Resto comunque sempre un artista che fa il suo lavoro con passione».