05 Marzo 2015 | 15:05

Ricchi e poveri: un musical dedicato ai loro successi

Si intitola «Sarà perché ti amo», ed è un omaggio alle canzoni del trio che ha segnato indelebilmente il pop romantico italiano.

 di Franco Bagnasco

Ricchi e poveri: un musical dedicato ai loro successi

Si intitola «Sarà perché ti amo», ed è un omaggio alle canzoni del trio che ha segnato indelebilmente il pop romantico italiano.

Foto: I Ricchi e poveri nel 1973, nella formazione con Marina Occhiena

05 Marzo 2015 | 15:05 di Franco Bagnasco

Da «La prima cosa bella» a «Mamma Maria». Passando per «Che sarà» e pagine più intimiste, come la delicata «Come vorrei». Il pop leggero ma solido dei Ricchi e poveri, quello che ha fatto innamorare generazioni, si trasforma in un musical, che poteva intitolarsi soltanto «Sarà perché ti amo». Come una tra le loro canzoni più amate. Scritto e diretto da Alfonso Lambo, sarà in scena al Teatro Nazionale di Milano dal 6 al 15 marzo. E in occasione della prima saranno in platea anche Angela Brambati, Angelo Sotgiu e Franco Gatti, ovvero gli originali. Li vedete nella foto d'apertura, datata 1973, in spiaggia in Costa azzurra, quando nella formazione figurava ancora la poi esclusa Marina Occhiena.

«Sarà perché ti amo» è un musical che punta su un cast e una produzione totalmente italiana, e racconta il Bel Paese, fra moda, cucina e sentimenti. Quattro storie d'amore si intrecciano, portate in scena da 11 protagonisti selezionati fra i migliori performer sulla piazza, con le coreografie di Andrea Verzicco. È la storia di Marco (Bruno De Bortoli), un ragazzo che decide di lasciare la campagna toscana per trasferirsi a Milano e realizzare le proprie aspirazioni.

In città trova l'amica d'infanzia Cristina (Giada D'Auria), che deve fare i conti con una storia del passato con GianMaria (Andrea Rossi), Miky e Roby (Tiziana Lambo e Giorgio Camandona), una coppia in crisi, l'eccentrica Susy (Lucia Blanco) e l'ingenua Gioia (Marta Belloni) e Alessandro (Andrea Verzicco), innamorato con la paura di perdere la persona del cuore. La vita di Marco è segnata anche dalla presenza di Ernesto (Fabrizio Corucci), il suo eccentrico papà, e da due invadenti vicine di casa: Maria Assunta (Altea Russo) e Rafilina (Paola Ciccarelli).