Home MusicaSanremo 2013, tutti i grandi autori italiani «nascosti» dietro ai Big in gara

17 Dicembre 2012 | 14:00

Sanremo 2013, tutti i grandi autori italiani «nascosti» dietro ai Big in gara

È passato qualche giorno dall'annuncio e ormai sappiamo tutti a memoria l'elenco dei Big che si affronteranno a Sanremo tra qualche settimana. Ma oltre ai 14 che sono riusciti ad arrivare fino all'ambita gara, non sono pochi i grandi nomi della musica italiana che arriveranno all'Ariston, restando dietro le quinte. Molti interpreti porteranno infatti a Sanremo brani firmati da artisti eccellenti.

 di

Sanremo 2013, tutti i grandi autori italiani «nascosti» dietro ai Big in gara

È passato qualche giorno dall'annuncio e ormai sappiamo tutti a memoria l'elenco dei Big che si affronteranno a Sanremo tra qualche settimana. Ma oltre ai 14 che sono riusciti ad arrivare fino all'ambita gara, non sono pochi i grandi nomi della musica italiana che arriveranno all'Ariston, restando dietro le quinte. Molti interpreti porteranno infatti a Sanremo brani firmati da artisti eccellenti.

17 Dicembre 2012 | 14:00 di Redazione

È passato qualche giorno dall’annuncio e ormai sappiamo tutti a memoria l’elenco dei Big che si affronteranno a Sanremo tra qualche settimana. Ma oltre ai 14 artisti che sono riusciti ad arrivare fino all’ambita gara, non sono pochi i grandi nomi della musica italiana che arriveranno all’Ariston, restando dietro le quinte.

Mentre molti cantautori (Daniele Silvestri, Max Gazzè, Simone Cristicchi, Raphael Gualazzi) sono autori o co-autori dei loro stessi brani, così come le band (Modà, Almamegretta*, Marta sui Tubi, Elio e le Storie Tese), gli altri interpreti porteranno a Sanremo brani che in quasi tutti i casi sono firmati da nomi eccellenti.

Marco Mengoni

Il caso più eccellente è forse quello di Marco Mengoni, ex trionfatore di «X Factor» e terzo classificato a Sanremo 2010. Il suo brano «Bellissimo» è infatti firmato da Gianna Nannini insieme a Pacifico, mentre la seconda canzone vede come autore Roberto Casalino, che di recente ha scritto molti brani per altri reduci dai talent show come Emma, Annalisa e Francesca Michielin. Pur non avendo mai partecipato in gara al Festival, Gianna Nannini è l’autrice del brano che trionfò nel 2008: «Colpo di fulmine» di Giò Di Tonno & Lola Ponce.

Malika Ayane

Nemmeno quest’anno ha segnato il ritorno dei Negramaro a Sanremo, dove nel 2005 vinsero il Premio della Critica grazie a «Mentre tutto scorre». Ma la band, tra le più popolari in Italia, sarà in qualche modo presente nella prossima edizione: infatti, tre anni dopo la sua «Come le foglie», Malika torna ancora una volta a Sanremo guidata dalla penna e dalle note di Giuliano Sangiorgi. Il leader della band pugliese è infatti l’autore di entrambe le canzoni presentate dalla Ayane, «Niente» e «E se puoi».

Chiara Galiazzo

Quando «X Factor» era ancora trasmesso dalla Rai, un accordo vincolava la presenza sul palco dell’Ariston del vincitore del talent: ci finirono Marco Mengoni e Nathalie. Pur senza quest’obbligo, la vincitrice di quest’anno è stata scelta a pochissimi giorni dal suo trionfo. È lecito pensare che sia troppo presto per definirla una Big, ma i suoi autori si difendono bene: «L’esperienza dell’amore» è di Federico Zampaglione, leader dei Tiromancino (e autore di «Poi inventi il mondo» per Noemi) mentre «Il futuro che sarà» è composta da Francesco Bianconi, cantante e anima dei Baustelle, già autore di «Bruci la città» e «La cometa di Halley» per Irene Grandi.

Simona Molinari

Un’altra presenza eccellente si cela dietro una delle due canzoni presentate da Simona Molinari in coppia con Peter Cincotti: «La felicità» è infatti un brano inedito e postumo del grande Lelio Luttazzi, che era apparso l’ultima volta all’Ariston nel 2009 per accompagnare Arisa nel duetto di «Sincerità».

Maria Nazionale

La rappresentante a Sanremo della canzone neomelodica napoletana porterà a Sanremo «Quando non parlo» ed «È colpa mia»: sono stati composti rispettivamente da Enzo Granagniello e dagli Avion Travel. Questi ultimi vinsero il Festival nel 2000 con il brano «Sentimento», dopo aver conquistato il premio della critica nel 1998 con «Dormi», mentre Granagniello aveva partecipato nel 1999 accanto a Ornella Vanoni con il brano «Alberi».

Annalisa

Meno noti, ma non meno interessanti, gli autori dei due brani presentati da Annalisa Scarrone, ex concorrente (seconda classificata) di «Amici». «Non so ballare» è scritta da Ermal Meta, leader della band pugliese La Fame Di Camilla, mentre tra gli autori di «Scintille» c’è Dario Faini, che proprio in occasione del Festival dello scorso anno ha collaborato con Francesco Renga per il brano «La tua bellezza».

*Almamegretta

Aggiornamento: il brano «Mamma non lo sa» è scritto dagli Almamegretta (Raiz, Gennaro T e Paolo Polcari) mentre il secondo brano «Onda che vai» è stato composto da Federico Zampaglione, leader dei Tiromancino.