19 Agosto 2009 | 08:22

Sanremo, nasce il Festival di canzoni e musiche territoriali

Un festival di canzoni in dialetto e musiche territoriali a Sanremo in alternativa alla realizzazione di una categoria all’interno del più rinomato Festival della canzone italiana. Questa la decisione dei capigruppo del consiglio comunale di Sanremo che ha discusso la proposta del presidente del Consiglio comunale della Lega Nord, Mario Lupi. ”Abbiamo ritenuto opportuno – […]

 di

Sanremo, nasce il Festival di canzoni e musiche territoriali

Un festival di canzoni in dialetto e musiche territoriali a Sanremo in alternativa alla realizzazione di una categoria all’interno del più rinomato Festival della canzone italiana. Questa la decisione dei capigruppo del consiglio comunale di Sanremo che ha discusso la proposta del presidente del Consiglio comunale della Lega Nord, Mario Lupi. ”Abbiamo ritenuto opportuno – […]

Foto: Un festival di canzoni in dialetto e musiche territoriali a Sanremo in alternativa alla realizzazione di una categoria all'interno del più rinomato Festival della canzone italiana. Questa la decisione dei capigruppo del consiglio comunale di Sanremo che ha discusso la proposta del presidente del Consiglio comunale della Lega Nord, Mario Lupi. ''Abbiamo ritenuto opportuno - ha affermato Lupi - anziché creare una sezione specifica per le canzoni e musiche in lingua territoriale all'interno del Festival, di proporre la nascita di una nuova manifestazione, da effettuarsi in un periodo antecedente, dove poter fare esibire i cantanti che vogliano esprimersi in canzoni e musiche territoriali. Per la partecipazione a questo Festival non si dovrà intendere un rappresentante per ogni regione Italiana, così come definite dalla carta geografica, ma una selezione di musiche e canzoni che possano rappresentare la cultura appartenente o appartenuta ad un territorio. Un esempio è la musica Occitana''. I capigruppo si riuniranno nuovamente lunedì 24 agosto per sviluppare e meglio articolare la proposta, così da poterla presentare ai primi di settembre, per una migliore organizzazione dell'evento.

19 Agosto 2009 | 08:22 di

Un festival di canzoni in dialetto e musiche territoriali a Sanremo in alternativa alla realizzazione di una categoria all’interno del più rinomato Festival della canzone italiana. Questa la decisione dei capigruppo del consiglio comunale di Sanremo che ha discusso la proposta del presidente del Consiglio comunale della Lega Nord, Mario Lupi.
”Abbiamo ritenuto opportuno – ha affermato Lupi – anziché creare una sezione specifica per le canzoni e musiche in lingua territoriale all’interno del Festival, di proporre la nascita di una nuova manifestazione, da effettuarsi in un periodo antecedente, dove poter fare esibire i cantanti che vogliano esprimersi in canzoni e musiche territoriali. Per la partecipazione a questo Festival non si dovrà intendere un rappresentante per ogni regione Italiana, così come definite dalla carta geografica, ma una selezione di musiche e canzoni che possano rappresentare la cultura appartenente o appartenuta ad un territorio. Un esempio è la musica Occitana”.
I capigruppo si riuniranno nuovamente lunedì 24 agosto per sviluppare e meglio articolare la proposta, così da poterla presentare ai primi di settembre, per una migliore organizzazione dell’evento.