01 Gennaio 2014 | 14:36

Sanremo Story, 2000: Fazio concede il bis assieme a Pavarotti

L Festival della Canzone Italiana – Teatro Ariston di Sanremo, 21-22-23-24-25-26 febbraio 2000. Presenta Fabio Fazio con Teo Teocoli, Luciano Pavarotti e Ines Sastre. Organizzazione: Rai CANZONI E ARTISTI IN GARA 1. Sentimento (di Servillo-Ciaramella-D’Argenzio-Mesolella-Spinetti-Tronco) Piccola Orchestra Avion Travel 2. La tua ragazza sempre (di Rossi-Curreri) Irene Grandi 3. Innamorato (di Cogliati-Ramazzotti-Guidetti) Gianni Morandi 4. […]

 di

Sanremo Story, 2000: Fazio concede il bis assieme a Pavarotti

L Festival della Canzone Italiana – Teatro Ariston di Sanremo, 21-22-23-24-25-26 febbraio 2000. Presenta Fabio Fazio con Teo Teocoli, Luciano Pavarotti e Ines Sastre. Organizzazione: Rai CANZONI E ARTISTI IN GARA 1. Sentimento (di Servillo-Ciaramella-D’Argenzio-Mesolella-Spinetti-Tronco) Piccola Orchestra Avion Travel 2. La tua ragazza sempre (di Rossi-Curreri) Irene Grandi 3. Innamorato (di Cogliati-Ramazzotti-Guidetti) Gianni Morandi 4. […]

Foto: L Festival della Canzone Italiana - Teatro Ariston di Sanremo, 21-22-23-24-25-26 febbraio 2000. Presenta Fabio Fazio con Teo Teocoli, Luciano Pavarotti e Ines Sastre. Organizzazione: Rai

CANZONI E ARTISTI IN GARA

1. Sentimento (di Servillo-Ciaramella-D'Argenzio-Mesolella-Spinetti-Tronco) Piccola Orchestra Avion Travel 2. La tua ragazza sempre (di Rossi-Curreri) Irene Grandi 3. Innamorato (di Cogliati-Ramazzotti-Guidetti) Gianni Morandi 4. Il timido ubriaco (di Max e F. Gazzè) Max Gazzè 5. Replay (di Bersani-D'Onghia) Samuele Bersani 6. Gechi e vampiri (di Trovato-Sinatra) Gerardina Trovato 7. In bianco e nero (di Carmen Consoli) Carmen Consoli 8. Brivido caldo (di Golzi-Cassano) Matia Bazar 9. Il giorno dell'indipendenza (di Juri Camisasca) Alice 10. Non dirgli mai (di D'Agostino-D'Alessio) Gigi D'Alessio 11. Tutti i miei sbagli (di Romano-Casacci-Dileo) Subsonica 12. Con il tuo nome (di I e G. Spagna-Tarantola) Ivana Spagna 13. Fare l'amore (di Panella, A e G. Mango) Mietta 14. Futuro come te (di Nava-Minghi) Mariella Nava e Amedeo Minghi 15. Raccontami di te (di Masini-Dati) Marco Masini 16. Un'altra vita (di Umberto Tozzi) Umberto Tozzi Nuove Proposte 1. Semplice sai (di Minoia-Bersola) Jenny B 2. Strade (di Zampaglione-Sinigallia) Tiromancino e Riccardo Sinigallia 3. Cronaca (di Claudio Mattone) Luna La canzone del perdono (di Ruggeri-Mirò) Andrea Mirò Chiedi quello che vuoi (di De Marinis-Farolfi-Bosio) Davide De Marinis Che giorno sarà (di Alfonso Maria Parente) Padre Alfonso Maria Parente Noël (di Stefano Piro) Lythium E io ci penso ancora (di Enrico Sognato) Enrico Sognato Le margherite (di Biondo-Fiorilla) Marjorie Biondo Ognuno per sé (di Piero Calabrese) Erredieffe Fai la tua vita (di Fiori-Falagiani-Bigazzi) Claudio Fiori Ogni ora (di Cristian Ciampoli) B.A.U. Un giorno senza fine (di Fabrizio Mobrici) Fabrizio Moro Non ci piove (di Giuseppe Barbieri) Joe Barbieri La croce (di Alessio Bonomo) Alessio Bonomo Uomo davvero (di Monti-Benedetti) Laura Falcinelli Nutriente (di Umberto Giardini) Moltheni Nord-est (di Andrea Pozzan) Andrea Mazzacavallo Soddisfatto dei risultati ottenuti nel 1999, il direttore di Raiuno Agostino Saccà convince Fabio Fazio a fare il bis. Con lui sul palco dell’Ariston ci sono Luciano Pavarotti (l’artista italiano più famoso al mondo), l’attrice e modella spagnola Ines Sastre e Teo Teocoli. Per il Dopofestival, ribattezzato «Sanremo notte», viene scelta Alessia Marcuzzi, affiancata dai Fichi d’India. Il regolamento ricalca quello dell’anno precedente e prevede una Giuria di qualità (presieduta da Mike Bongiorno) i cui voti pesano quanto quelli delle giurie demoscopiche. Ne fanno parte, tra gli altri, Dario Argento, Carlo Alberto Rossi e Goran Bregovic. Le canzoni in gara sono state scelte da una commissione artistica senza alcuna interferenza da parte di Fazio. Scorrendo l’elenco è sempre più evidente l’operazione di svecchiamento iniziata nel 1999. La vecchia guardia ha pochi rappresentanti (Matia Bazar, Minghi, Morandi, Masini, Tozzi, Alice), mentre guadagnano spazio le nuove leve della canzone italiana: Irene Grandi, Max Gazzé, Samuele Bersani, Subsonica, Avion Travel. L’unico debuttante è il napoletano Gigi D’Alessio, fenomeno della canzone neomelodica che ha già venduto centinaia di miglia di copie al Sud, ma che è ancora poco noto nel resto del Paese. La prima serata vede la partecipazione di Jovanotti come superospite italiano. Al grido di «Cancella il debito!», il sempre più impegnato Lorenzo invita il governo Berlusconi ad aderire alla campagna in favore della cancellazione del debito dei Paesi poveri. La classifica provvisoria è guidata da Geraradina Trovato («Gechi e vampiri») davanti a Irene Grandi («La tua ragazza sempre», scritta da Vasco Rossi) e ai Matia Bazar («Brivido caldo»). Nella seconda serata (ospiti gli Oasis, Tina Turner e gli Aqua) il pubblico applaude calorosamente la Piccola Orchestra Avion Travel e Mietta, mentre nella terza (ospiti Robbie Williams e Antonello Venditti) crescono i consensi per Gigi D’Alessio e Gianni Morandi. Venerdì sera il 50° Festival proclama il vincitore dei Giovani: è Jenny B («Semplice sai») che conquista anche il Premio della critica. La serata finale, illuminata dalla presenza di Bono e The Edge degli U2, si conclude con un verdetto a sorpresa: grazie ai voti della Giuria di qualità, vince la Piccola Orchestra Avion Travel con «Sentimento», che era solo undicesima nella classifica delle giurie demoscopiche. I giurati non nascondono di aver realizzato un disegno preciso: favorire «Sentimento» dando il voto minimo alle canzoni più popolari.

01 Gennaio 2014 | 14:36 di

L Festival della Canzone Italiana – Teatro Ariston di Sanremo, 21-22-23-24-25-26 febbraio 2000. Presenta Fabio Fazio con Teo Teocoli, Luciano Pavarotti e Ines Sastre. Organizzazione: Rai

CANZONI E ARTISTI IN GARA

1. Sentimento (di Servillo-Ciaramella-D’Argenzio-Mesolella-Spinetti-Tronco) Piccola Orchestra Avion Travel
2. La tua ragazza sempre (di Rossi-Curreri) Irene Grandi
3. Innamorato (di Cogliati-Ramazzotti-Guidetti) Gianni Morandi
4. Il timido ubriaco (di Max e F. Gazzè) Max Gazzè
5. Replay (di Bersani-D’Onghia) Samuele Bersani
6. Gechi e vampiri (di Trovato-Sinatra) Gerardina Trovato
7. In bianco e nero (di Carmen Consoli) Carmen Consoli
8. Brivido caldo (di Golzi-Cassano) Matia Bazar
9. Il giorno dell’indipendenza (di Juri Camisasca) Alice
10. Non dirgli mai (di D’Agostino-D’Alessio) Gigi D’Alessio
11. Tutti i miei sbagli (di Romano-Casacci-Dileo) Subsonica
12. Con il tuo nome (di I e G. Spagna-Tarantola) Ivana Spagna
13. Fare l’amore (di Panella, A e G. Mango) Mietta
14. Futuro come te (di Nava-Minghi) Mariella Nava e Amedeo Minghi
15. Raccontami di te (di Masini-Dati) Marco Masini
16. Un’altra vita (di Umberto Tozzi) Umberto Tozzi

Nuove Proposte

1. Semplice sai (di Minoia-Bersola) Jenny B
2. Strade (di Zampaglione-Sinigallia) Tiromancino e Riccardo Sinigallia
3. Cronaca (di Claudio Mattone) Luna
La canzone del perdono (di Ruggeri-Mirò) Andrea Mirò
Chiedi quello che vuoi (di De Marinis-Farolfi-Bosio) Davide De Marinis
Che giorno sarà (di Alfonso Maria Parente) Padre Alfonso Maria Parente
Noël (di Stefano Piro) Lythium
E io ci penso ancora (di Enrico Sognato) Enrico Sognato
Le margherite (di Biondo-Fiorilla) Marjorie Biondo
Ognuno per sé (di Piero Calabrese) Erredieffe
Fai la tua vita (di Fiori-Falagiani-Bigazzi) Claudio Fiori
Ogni ora (di Cristian Ciampoli) B.A.U.
Un giorno senza fine (di Fabrizio Mobrici) Fabrizio Moro
Non ci piove (di Giuseppe Barbieri) Joe Barbieri
La croce (di Alessio Bonomo) Alessio Bonomo
Uomo davvero (di Monti-Benedetti) Laura Falcinelli
Nutriente (di Umberto Giardini) Moltheni
Nord-est (di Andrea Pozzan) Andrea Mazzacavallo

Soddisfatto dei risultati ottenuti nel 1999, il direttore di Raiuno Agostino Saccà convince Fabio Fazio a fare il bis. Con lui sul palco dell’Ariston ci sono Luciano Pavarotti (l’artista italiano più famoso al mondo), l’attrice e modella spagnola Ines Sastre e Teo Teocoli. Per il Dopofestival, ribattezzato «Sanremo notte», viene scelta Alessia Marcuzzi, affiancata dai Fichi d’India.

Il regolamento ricalca quello dell’anno precedente e prevede una Giuria di qualità (presieduta da Mike Bongiorno) i cui voti pesano quanto quelli delle giurie demoscopiche. Ne fanno parte, tra gli altri, Dario Argento, Carlo Alberto Rossi e Goran Bregovic. Le canzoni in gara sono state scelte da una commissione artistica senza alcuna interferenza da parte di Fazio. Scorrendo l’elenco è sempre più evidente l’operazione di svecchiamento iniziata nel 1999. La vecchia guardia ha pochi rappresentanti (Matia Bazar, Minghi, Morandi, Masini, Tozzi, Alice), mentre guadagnano spazio le nuove leve della canzone italiana: Irene Grandi, Max Gazzé, Samuele Bersani, Subsonica, Avion Travel. L’unico debuttante è il napoletano Gigi D’Alessio, fenomeno della canzone neomelodica che ha già venduto centinaia di miglia di copie al Sud, ma che è ancora poco noto nel resto del Paese.

La prima serata vede la partecipazione di Jovanotti come superospite italiano. Al grido di «Cancella il debito!», il sempre più impegnato Lorenzo invita il governo Berlusconi ad aderire alla campagna in favore della cancellazione del debito dei Paesi poveri. La classifica provvisoria è guidata da Geraradina Trovato («Gechi e vampiri») davanti a Irene Grandi («La tua ragazza sempre», scritta da Vasco Rossi) e ai Matia Bazar («Brivido caldo»). Nella seconda serata (ospiti gli Oasis, Tina Turner e gli Aqua) il pubblico applaude calorosamente la Piccola Orchestra Avion Travel e Mietta, mentre nella terza (ospiti Robbie Williams e Antonello Venditti) crescono i consensi per Gigi D’Alessio e Gianni Morandi.

Venerdì sera il 50° Festival proclama il vincitore dei Giovani: è Jenny B («Semplice sai») che conquista anche il Premio della critica. La serata finale, illuminata dalla presenza di Bono e The Edge degli U2, si conclude con un verdetto a sorpresa: grazie ai voti della Giuria di qualità, vince la Piccola Orchestra Avion Travel con «Sentimento», che era solo undicesima nella classifica delle giurie demoscopiche. I giurati non nascondono di aver realizzato un disegno preciso: favorire «Sentimento» dando il voto minimo alle canzoni più popolari.