09 Febbraio 2015 | 08:01

Sanremo 2015: tutte le curiosità sui testi delle canzoni

La nostra analisi dei 20 brani in gara tra i Big. Dalle parole più usate a quelle più "strane"

 di Alessandro Alicandri

Sanremo 2015: tutte le curiosità sui testi delle canzoni

La nostra analisi dei 20 brani in gara tra i Big. Dalle parole più usate a quelle più "strane"

Foto: Carlo Conti al Casinò Di Sanremo  - Credit: © Pigi Cipelli

09 Febbraio 2015 | 08:01 di Alessandro Alicandri

Abbiamo letto, riletto e analizzato tutti i testi di Sanremo 2015, pubblicati in anteprima su Tv Sorrisi e Canzoni. Da questa nostra indagine sono emersi alcuni dati interessanti. Ve li mostriamo in questa gallery che racconta curiosità e aneddoti sui brani in gara dei Campioni. Eccole, per voi.

Come già notato nel nostro primo ascolto dei brani pubblicato su Sorrisi cartaceo, la parola più utilizzata tra i testi di Sanremo 2015 è la parola "Amore" (o amare, come verbo), presente in 11 canzoni su 20. Il dato è sostenuto dalla presenza della parole amore in tre titoli (nei brani di Nek, Nesli e Il Volo).

Segue, al secondo posto "Vita/Vivere", parola ritrovata in 10 canzoni. 

La parola "Giorno" (terza parola più frequente nei testi) si ritrova più volte della parola "Notte" così come la parola "Sorridere/Sorriso" è presente in più canzoni rispetto alla parola "Piangere/Pianto". C'è forse una ricerca di positività, ma anche voglia di sentimenti legati alla fisicità.

La parola "Abbraccio/Braccia" è tra le più presenti tra i 20 brani, e quel desiderio di positività di cui parliamo, si proietta verso il futuro. Tra le parole che più si ritrovano nei testi, c'è anche "Sogno/Sognare".

A differenza del 2014, diminuisce drasticamente la presenza della parola "Mondo", ritrovata solo nella canzone dei Dear Jack. A proposito di parole uniche ecco quei termini che appaiono per una sola volta in un brano e in nessun'altro. A ogni parola abbiamo utilizzato una Emojiper identificarla.

Come è facile vedere dall'immagine in alto, ecco i dati che riguardano la lunghezza delle canzoni. Gianluca Grignani, con la sua "Sogni infranti", porta a Sanremo il testo più lungo, composto da 253 parole.

È curioso notare che Moreno con il suo brano rap (solitamente sono più densi di parole i pezzi hip hop), non riesce a superarlo. Tra l'altro anno il brano più lungo era di Frankie Hi-Nrg con "Pedala", pezzo che aveva addirittura 429 parole. 

Il testo più breve è invece quello di Lara Fabian, la quale chiude il suo brano "Voce" arriva a 116 parole. La media dei testi si stringe attorno alle 200 parole. 

A seguire, in chiusura, un'immagine con le parole in inglese o poco conosciute, presenti solo in tre brani: "Vita d'inferno" di Biggio e Mandelli, "Oggi ti parlo così" di Moreno e "Io sono una finestra" di Grazia Di Michele sul palco con Mauro Coruzzi.