11 Febbraio 2015 | 16:50

Sanremo 2015: perché Tiziano Ferro…è stato pazzesco

Il primo grande ospite del Festival, il 10 febbraio ha lasciato il segno

 di Alessandro Alicandri

Sanremo 2015: perché Tiziano Ferro…è stato pazzesco

Il primo grande ospite del Festival, il 10 febbraio ha lasciato il segno

Foto: Tziano Ferro al Festival di Sanremo 2015

11 Febbraio 2015 | 16:50 di Alessandro Alicandri

Sono passate già molte ore dalla partecipazione di Tiziano Ferro al Festival di Sanremo 2015. Ha cantato "Non me lo so spiegare", "Sere Nere" e "Il regalo più grande" per promuovere "TZN - The Best Of", ma quella che doveva essere solo un'ospitata è diventata molto di più.

È inutile nascondersi dietro un dito: ha messo tutti d'accordo. Pur non essendo questa la sua prima partecipazione alla kermesse canora come ospite (nel 2006 era al fianco di Michele Zarrillo per una sera, nel 2007 fu ospite speciale), la sua presenza su quel palco aveva il sapore della prima volta.

Ha baciato il palco, ha ringraziato Carlo Conti per aver portato al Festival "la canzone italiana". Poi ha eseguito "Incanto", il suo nuovo singolo, presentandosi da solo in stile Sanremo. E alla fine di tutto, parlando del suo tour negli Stadi in arrivo dal 20 giugno a Torino fino all'8 luglio a Verona (con la notizia recente della doppia data a Roma e a Milano), si è addirittura proposto scherzosamente per la conduzione del Festival.

Tiziano Ferro non vuole rendersi del tutto conto di quanto è entrato nel cuore delle persone. È un artista che non ha perso un briciolo di emozione per quello che fa, cantando i suoi successi più noti con una freschezza non comune. E la cosa più bella di tutte è stato vedere quanta stima ha per il palco che ha calcato, pur non avendolo lanciato come artista. 

Ecco le immagini più belle della sua partecipazione al Festival.