23 Gennaio 2015 | 11:32

Sanremo: numeri e curiosità del Festival della Canzone Italiana

Sanremo 2015 è alle porte, ecco un po' di numeri e curiosità del festival, per ripassare un po' le edizioni passate

 di Manuela Puglisi

Sanremo: numeri e curiosità del Festival della Canzone Italiana

Sanremo 2015 è alle porte, ecco un po' di numeri e curiosità del festival, per ripassare un po' le edizioni passate

 - Credit: © Splashnews

23 Gennaio 2015 | 11:32 di Manuela Puglisi

Il festival di Sanremo è alle porte anche quest’anno, per prepararsi, ecco un ripasso delle passate edizioni: i numeri e qualche curiosità.

Il Festival della Canzone Italiana di Sanremo nasce nel 1951, da un’idea del direttore delle pubbliche relazioni del Casinò della città ligure e di Angelo Nizza, protagonista del programma radiofonico I Quattro Moschettieri. La prima edizione vede avvicendarsi sul palco del Casinò soltanto tre interpreti e il concorso viene spostato nello storico teatro Ariston solo nel 1977, quando viene trasmesso a colori per la prima volta.

In origine, le gare sono trasmesse via radio, fino al ’55, quando si trasforma in un vero e proprio show televisivo e alle donne tra il pubblico viene chiesto di non indossare scollature troppo vertiginose, per non scandalizzare le famiglie a casa.

Nel corso degli anni ‘80 viene eliminata l’orchestra e i brani sono spesso cantati su una base pre-registrata, se non addirittura in playback. Vasco Rossi, nell’83, abbandona il palco per protesta contro questa abitudine.
Il record di presenze tra i presentatori è detenuto, ovviamente, da Pippo Baudo (tredici edizioni), seguito a ruota da Mike Bongiorno (undici edizioni), a distanza ecco Nunzio Filogamo con cinque “gettoni” e Fabio Fazio con quattro, presentatore della scorsa edizione.

La classifica dei vincitori è piena di grandi nomi, tra cui spiccano: Domenico Modugno, quattro volte premiato nella sezione Big; Claudio Villa, tre premi, come Iva Zanicchi.