18 Marzo 2013 | 11:07

Flashback! Britney, Salvi, Bee Gees e Nada: le numero uno di 14, 24, 34 e 44 anni fa

Il nostro settimanale viaggio nel tempo alla scoperta delle «numero uno» del passato oggi fa quattro speciali fermate a metà dicembre di 14, 24, 34 e 44 anni fa: chi erano i protagonisti della classifica dei singoli?

 di

Flashback! Britney, Salvi, Bee Gees e Nada: le numero uno di 14, 24, 34 e 44 anni fa

Il nostro settimanale viaggio nel tempo alla scoperta delle «numero uno» del passato oggi fa quattro speciali fermate a metà dicembre di 14, 24, 34 e 44 anni fa: chi erano i protagonisti della classifica dei singoli?

Foto: Copertina Sorrisi 4 del 1969

18 Marzo 2013 | 11:07 di

Il nostro settimanale viaggio nel tempo alla scoperta delle «numero uno» del passato oggi fa quattro speciali fermate a metà dicembre di 14, 24, 34 e 44 anni fa: chi erano i protagonisti della classifica dei singoli?

Nella foto: Nada sulla Copertina di Sorrisi 4 del 1969
Sfoglia la gallery per vedere la copertina integrale!
Scopri gli altri flashback

20 marzo 1999

Nei primi mesi del 1999 nasceva una leggenda della musica pop: verso la fine di marzo, la classifica viene conquistata da «…Baby one more time», prima hit della lunga carriera di Britney Spears. Il video diventa in poco tempo uno dei più famosi del decennio e lei una star globale.

18 marzo 1989

Dopo il successo di «C’è da spostare una macchina», Francesco Salvi si presenta a Sanremo e riesce ad arrivare in settima posizione nell’anno in cui vince «Ti lascerò» di Oxa e Leali. Il brano da lui presentato si chiama «Esatto!» e resta 6 settimane al primo posto dei singoli.

17 marzo 1979

Nel 1978, «Stayin’ alive» era stata al primo posto per quattro settimane, e altrettante nel gennaio 1979 ne ha tenute «Too much heaven». Ma è con «Tragedy» l’anno successivo che i Bee Gees diventano imbattibili: il brano rimane nove settimane in prima posizione.

22 marzo 1969

Nada con la sua «Ma che freddo fa» è stata un fenomeno assoluto della fine degli Anni 60. A Sanremo riesce ad arrivare soltanto quinta (vince «Zingara») ma tra febbraio e marzo il suo brano diventa una hit e riesce a strappare il primo posto proprio al brano della Zanicchi e Bobby Solo restando primo per 6 settimane non consecutive.