25 Gennaio 2013 | 00:45

Flashback! Europe, Boney M e Giganti: le numero uno di 16, 26, 36, 46 anni fa

Si parte per un altro viaggio nelle classifiche del passato: chi c'era al primo posto dei singoli 16, 26, 36 e 46 anni fa? Scopriamolo insieme e ascoltiamo insieme le hit di gennaio di qualche anno fa...

 di

Flashback! Europe, Boney M e Giganti: le numero uno di 16, 26, 36, 46 anni fa

Si parte per un altro viaggio nelle classifiche del passato: chi c'era al primo posto dei singoli 16, 26, 36 e 46 anni fa? Scopriamolo insieme e ascoltiamo insieme le hit di gennaio di qualche anno fa...

Foto: Copertina di Sorrisi 7 / 1967

25 Gennaio 2013 | 00:45 di

Un altro dei nostri viaggi settimanali nelle classifiche del passato: chi c’era al primo posto dei singoli 16, 26, 36 e 46 anni fa? Scopriamolo insieme e risentiamo le hit di gennaio di qualche anno fa…

Nella foto:i Giganti sulla Copertina di Sorrisi 7 del 1967
Sfoglia la gallery per vedere la copertina integrale!
Scopri gli altri flashback

25 gennaio 1997

Negli Anni 90, Robert Miles era considerato il re della musica dance, all’inizio del ’97 era al primo posto dei singoli con «One and one», accompagnato dalla voce di Maria Mayler: due mesi al primo posto.

24 gennaio 1987

Uno degli inni rock più celebri e immortali di sempre, nel nostro paese è un classico senza tempo: si tratta di «The final countdown» degli Europe, star assolute del rock Anni 80, primi in classifica per 9 settimane consecutive.

22 gennaio 1977

«Daddy cool» di Boney M. è uno dei brani più popolari della disco music, una delle canzoni a cui viene abbinato automaticamente un intero decennio. All’inizio del ’77 era il brano più ballato (e venduto) in tutta Italia.

28 gennaio 1967

Intellettuali e provocatori, i Giganti vengono ricordati soprattutto per la loro «Proposta» che la band presentò proprio al Festival di Sanremo del 1967: un’edizione che viene ricordata soprattutto per la terribile morte di Luigi Tenco. Arrivarono terzi: al primo posto, Claudio Villa e Iva Zanicchi con «Non pensare a me».