12 Dicembre 2012 | 11:57

Flashback! Francesco Salvi, Goo Goo Dolls e Camaleonti: le numero uno di 14, 24, 34 e 44 anni fa

Il nostro settimanale viaggio nel tempo alla scoperta delle «numero uno» del passato oggi fa quattro speciali fermate a metà dicembre di 14, 24, 34 e 44 anni fa: chi erano i protagonisti della classifica dei singoli?

 di

Flashback! Francesco Salvi, Goo Goo Dolls e Camaleonti: le numero uno di 14, 24, 34 e 44 anni fa

Il nostro settimanale viaggio nel tempo alla scoperta delle «numero uno» del passato oggi fa quattro speciali fermate a metà dicembre di 14, 24, 34 e 44 anni fa: chi erano i protagonisti della classifica dei singoli?

Foto: Copertina Sorrisi 13 del 1989

12 Dicembre 2012 | 11:57 di

Il nostro settimanale viaggio nel tempo alla scoperta delle «numero uno» del passato oggi fa quattro speciali fermate a metà dicembre di 14, 24, 34 e 44 anni fa: chi erano i protagonisti della classifica dei singoli?

Nella foto: Francesco Salvi sulla Copertina di Sorrisi 13 del 1989
Sfoglia la gallery per vedere la copertina integrale!
Scopri gli altri flashback

12 dicembre 1998: Goo Goo Dolls – «Iris»

Tratta dalla colonna sonora del film «City of Angels», è una delle canzoni più trasmesse dalle radio nell’autunno del 1998 e diventa nel giro di pochi anni una delle ballate più rappresentative del pop rock Anni 90. Un successo internazionale che la band di John Rzeznik non riuscirà mai a replicare ma che ha trasformato il loro brano in un classico. In Italia rimane al primo posto per cinque settimane.

17 dicembre 1988: Francesco Salvi – «C’è da spostare una macchina»

Da comico televisivo a caso discografico, Francesco Salvi è uno dei protagonisti dell’anno grazie alla sua prima hit, sigla del suo innovativo programma tv «MegaSalviShow», che rimane al primo posto in Italia per otto settimane. L’anno successivo, Salvi si presenterà addirittura a Sanremo arrivando settimo.

In questo video, l’esibizione di Salvi viene introdotta da un altro nuovo fenomeno di quell’anno, Jovanotti.

9 dicembre 1978: Lucio Battisti – Una donna per amico

Il ventesimo singolo del grande Lucio Battisti (la canzone del Lato B era «Nessun dolore») è anche uno dei suoi massimi successi, e il secondo più venduto dell’anno in assoluto dopo «Stayin’ Alive» dei Bee Gees. La canzone scritta insieme a Mogol rimane al primo posto addirittura per 14 settimane.

In questo video, Battisti esegue il brano alla Televisione Svizzera.

7 dicembre 1968: Camaleonti – «Applausi»

Uno dei primi grandi successi della band milanese, rimane al primo posto per cinque settimane.