04 Dicembre 2012 | 18:15

Flashback! U2, George Michael, Cocciante e Richard Anthony: le numero uno di 8, 18, 28 e 38 anni fa

Come ogni settimana, la nostra macchina del tempo ci porta alla scoperta delle «numero uno» nelle chart del passato. Oggi andiamo indietro di 8, 18, 28 e 38 anni... e troviamo gli U2 e Riccardo Cocciante, la dance degli Anni 90 e una hit di George Michael.

 di

Flashback! U2, George Michael, Cocciante e Richard Anthony: le numero uno di 8, 18, 28 e 38 anni fa

Come ogni settimana, la nostra macchina del tempo ci porta alla scoperta delle «numero uno» nelle chart del passato. Oggi andiamo indietro di 8, 18, 28 e 38 anni... e troviamo gli U2 e Riccardo Cocciante, la dance degli Anni 90 e una hit di George Michael.

04 Dicembre 2012 | 18:15 di

Come ogni settimana, la nostra macchina del tempo ci porta alla scoperta delle «numero uno» nelle chart del passato. Oggi andiamo indietro di 8, 18, 28 e 38 anni…

Nella foto: Riccardo Cocciante con il Telegatto nel 1991
Scopri gli altri flashback

4 dicembre 2004: U2 – «Vertigo»

Quattro settimane in testa alla classifica italiana dei singoli per la band di Bono: il brano è il primo estratto dal loro album «How to Dismantle an Atomic Bomb» e vince ben tre Grammy nell’anno successivo.

3 dicembre 1994: Digital Boy with Asia – «The mountain of king»

Sono gli anni d’oro della dance commerciale: in assenza di un vero mercato dei singoli, è la musica da discoteca a fare la parte del leone nelle chart. Questo è uno dei brani più ballati del periodo, primo per due settimane.

1 dicembre 1984: George Michael – «Careless whisper»

Singolo d’esordio della carriera solista di George Michael, che ai tempi milita ancora nei Wham!, tant’è che il brano è  scritto insieme ad Andrew Ridgeley. Diventa un successo internazionale: dieci settimane al primo posto in Italia, vende 6 milioni di copie in tutto il mondo arrivando in vetta alle classifiche di 25 paesi.

7 dicembre 1974: Riccardo Cocciante – «Bella senz’anima»

Il grande successo per il cantante italo-francese, attivo dal 1968, arriva proprio nell’autunno di quest’anno grazie alla travolgente canzone diventata un classico: il singolo rimane in testa per nove settimane non consecutive.

5 dicembre 1964: Richard Anthony – «La mia festa»

Un bonus dai primordi di Sorrisi: verso la fine dell’autunno del 1964, tra una hit e l’altra di Gianni Morandi, si impone per 5 settimane al primo posto il francese Richard Anthony con una cover italiana di «It’s My Party» di Lesley Gore.