Home MusicaTiziano Ferro: «La fine» di Nesli è il nuovo (magico) singolo

01 Febbraio 2013 | 00:10

Tiziano Ferro: «La fine» di Nesli è il nuovo (magico) singolo

Da oggi 1 febbraio 2013 arriva "La fine", il settimo singolo (di 14 canzoni che compongono "L'amore è una cosa semplice") a oltre un anno dal lancio del disco di Tiziano Ferro, il più venduto del 2012 certificato 6 volte platino (più di 360 mila copie vendute).

 di

Tiziano Ferro: «La fine» di Nesli è il nuovo (magico) singolo

Da oggi 1 febbraio 2013 arriva "La fine", il settimo singolo (di 14 canzoni che compongono "L'amore è una cosa semplice") a oltre un anno dal lancio del disco di Tiziano Ferro, il più venduto del 2012 certificato 6 volte platino (più di 360 mila copie vendute).

Foto: Tiziano Ferro per «La fine»

01 Febbraio 2013 | 00:10 di Redazione

Tiziano Ferro per «La fine»
Tiziano Ferro per «La fine»

Oggi, 1 febbraio 2013, arriva in radio «La fine» di Tiziano Ferro, il settimo singolo dall’album «L’amore è una cosa semplice», il più venduto del 2012, certificato 6 volte platino (oltre 360 mila copie vendute).

Da fonti ufficiali apprendiamo che il videoclip è stato già girato e sarà lanciato nei prossimi giorni sui canali Vevo e Youtube di Tiziano. Non ci resta che approfondire, a questo punto, la nascita di questo brano.

La canzone è stata scritta e incisa alla fine del 2009 da Nesli, fratello di Fabri Fibra, per l’album «Fragile – Nesliving Vol. 2». Dopo più di tre anni, Tiziano l’ha fatta rivivere nel cuore del grande pubblico e per i suoi fan è già un piccolo cult. Basta fare un giro su YouTube per scoprire che «La fine» è presente con i video girati durante i concerti dell’ultimo tour, dove Tiziano Ferro saluta il suo pubblico proprio con questa canzone. Il risultato è magico.

Il brano è stato già presentato dal vivo nella prima puntata de «Le invasioni barbariche», l’interview show di Daria Bignardi nel quale si è parlato di amore, sentimento, del dolore per una storia finita male. Ecco cosa ha detto Tiziano:

«È la prima volta che canto una canzone che era già registrata da un altro. Io faccio abbastanza fatica, perché è come se Nesli mi avesse scannerizzato completamente eppure non mi aveva neanche mai conosciuto. E la fatica nel cantarlo è proprio questa, per la prima volta come se mi avesse smascherato. Quando scrivo le canzoni, l’atto di scriverle nero su bianco già un po’ esorcizza il sentimento quando è negativo. Lo gridi e lo urli fuori. Complimenti a lui perché secondo me ha scritto un capolavoro».

«La fine» è stata riportata alla luce da Ferro con la stessa forza, con la stessa fiduciosa drammaticità e speranza. Chi ha ascoltato questo pezzo per la prima volta, solitamente ha pianto. Chi l’ha sentita dal vivo dalla voce di Tiziano ne è risultato liberato, con il cuore esposto a un nuovo sole.