19 Agosto 2013 | 13:42

Applause, il nuovo videoclip di Lady Gaga

Dopo il lancio di «Applause» di Lady Gaga il 12 agosto 2013 arriva su Vevo e per la tv nel programma Good Morning America del canale ABC di cui è stata ospite, il nuovo videoclip a due anni da «Marry The Night», ultimo singolo estratto da «Born This Way» è disponibile on line

 di

Applause, il nuovo videoclip di Lady Gaga

Dopo il lancio di «Applause» di Lady Gaga il 12 agosto 2013 arriva su Vevo e per la tv nel programma Good Morning America del canale ABC di cui è stata ospite, il nuovo videoclip a due anni da «Marry The Night», ultimo singolo estratto da «Born This Way» è disponibile on line

19 Agosto 2013 | 13:42 di

Dopo il lancio di «Applause» di Lady Gaga il 12 agosto 2013 arriva su Vevo e in anteprima per la tv nel programma «Good Morning America» del canale ABC di cui è stata ospite, il nuovo videoclip. Sono passati due anni da «Marry The Night», ultimo singolo estratto da «Born This Way».

«Applause» è  ora disponibile on line. La regia è di Inez Van Lamsweerde & Vinoodh, due fotografi di moda olandesi che hanno lavorato anche con Bjork.

Il singolo che in queste settimane sta lanciando il nuovo album «Artpop» (in uscita l’11 novembre) è coinciso con una sequenza di eventi unica. Il brano (così come il videoclip) dovevano essere lanciati il 19 agosto in contemporanea, ma la diffusione in rete del brano per vie non ufficiali (i cosiddetti «leak») hanno portato a anticipare tutto fino al punto di portare le radio alla diffusione del brano «Applause» a un quarto d’ora dall’annuncio su Twitter della pop star.

Proprio quel giorno veniva messo a disposizione del pubblico «Roar» di Katy Perry e per questo motivo (pur lavorando entrambe nella stessa etichetta discografica) sono nati dei confronti sulle performance in classifica.

Pochi giorni dopo, è arrivato il 55esimo compleanno di Madonna nell’anno dei suoi 30 anni di carriera (i fan di Madonna non amano molto Lady Gaga, anzi, c’è un rapporto piuttosto conflittuale) e Perez Hilton, famoso blogger, ha provocato le ire dell’artista per le continue provocazioni a causa dei risultati per ora non esplosivi del singolo.

Dopo le prime stime che prevedevano oltre 400 mila di singoli venduti in una settimana. negli Stati Uniti. La stima è stata ridimensionata a circa 250 mila copie.

L’unico Paese dove nelle stime settimanali il brano è emerso come primo in classifica per ora è il Belgio, anche se è arrivato alla numero 1 di iTunes (anche se magari solo per poche ore nei dati provvisori) in oltre 32 paesi.

Secondo i dati di vendita ufficiali, in Inghilterra è il quinto brano più venduto, la seconda novità più venduta della settimana (prima è Ellie Goulding con «Burn»).