13 Ottobre 2010 | 00:01

«Tempesta d’amore» in trasferta nella città di Romeo e Giulietta

Una grossa novità attende gli appassionati di «Tempesta d’Amore»: la produzione della soap tedesca è sbarcata in Italia per girare tre puntate a Verona, utilizzando location da sogno come l’Arena, il romantico balcone di Giulietta e Romeo e un’imponente villa palladiana. Per l’occasione, nello sviluppo di questa complicata storia bavarese, si inseriscono tre attori italiani: Enrico Mutti, l’ex valletto di Gianfranco Funari ai tempi di «Mezzogiorno è», Selene Gandini, attrice di teatro, e Fabio Mazzari, che in «Vivere» era Alfio.

 di

«Tempesta d’amore» in trasferta nella città di Romeo e Giulietta

Una grossa novità attende gli appassionati di «Tempesta d’Amore»: la produzione della soap tedesca è sbarcata in Italia per girare tre puntate a Verona, utilizzando location da sogno come l’Arena, il romantico balcone di Giulietta e Romeo e un’imponente villa palladiana. Per l’occasione, nello sviluppo di questa complicata storia bavarese, si inseriscono tre attori italiani: Enrico Mutti, l’ex valletto di Gianfranco Funari ai tempi di «Mezzogiorno è», Selene Gandini, attrice di teatro, e Fabio Mazzari, che in «Vivere» era Alfio.

13 Ottobre 2010 | 00:01 di

Enrico Mutti, Uta Kargel, Lorenzo Patané, Selene Gandini
Enrico Mutti, Uta Kargel, Lorenzo Patané, Selene Gandini (foto Pigi Cipelli)

Una grossa novità attende gli appassionati di «Tempesta d’Amore»: la produzione della soap tedesca è sbarcata in Italia per girare tre puntate a Verona, utilizzando location da sogno come l’Arena, il romantico balcone di Giulietta e Romeo e un’imponente villa palladiana. Per l’occasione, nello sviluppo di questa complicata storia bavarese, si inseriscono tre attori italiani: Enrico Mutti, l’ex valletto di Gianfranco Funari ai tempi di «Mezzogiorno è», Selene Gandini, attrice di teatro, e Fabio Mazzari, che in «Vivere» era Alfio.

«Siamo qui per scompaginare un po’ le carte nell’albergo dei Saalfeld» spiega Enrico Mutti. «Siamo gli amici italiani, spesso evocati nella soap, che finalmente hanno un volto e una voce. L’inaugurazione di un ristorante, che gestisco con mio padre, è il pretesto per questo incontro». A Verona sono arrivati anche Lorenzo Patané (interprete di Robert) e Uta Kargel, che nella soap è Eva, la bambinaia di cui Robert, dopo la morte della moglie, è innamorato pazzo. «Io sarò il terzo incomodo» rivela Mutti. «Farò perdere la testa a Eva, mettendo a repentaglio la mia relazione con il personaggio interpretato da Selene».

Lorenzo Patané è da poco rientrato nel cast della soap dopo la sua partecipazione in «Agrodolce», la serie di Raitre girata in Sicilia. «Il mio nome è italianissimo» ricorda l’attore nato a Catania «ma sono tedesco a tutti gli effetti. Vivo in Germania da quando ero bambino. Abito a Stoccarda con mia madre e insieme gestiamo un ristorante che abbiamo chiamato “Bella Italia”». Su Rete 4 lo rivedremo nel 2011, quando anche da noi verranno trasmesse le puntate della sesta stagione.

«Questa nostra prima trasferta» spiega il regista Stefan Jonas «è stata molto interessante. A sole quattro ore d’auto da Monaco abbiamo trovato, qui a Verona, degli scenari spettacolari. Tutta la troupe ha gradito molto il vino Valpolicella che ci è stato offerto e, soprattutto, ho apprezzato moltissimo la collaborazione dei tre attori italiani. Ottimi professionisti, che vorrei avere di nuovo sul set. Magari in Germania».