01 Aprile 2009 | 02:30

A settembre anche Italia 1 avrà i suoi «pacchi»

È previsto per l’autunno l’esordio del nuovo quiz show di Italia 1 in access prime time: basato sul format inglese «The colour of money» («Il colore dei soldi»: così s’intitolava anche un film del 1986 con Paul Newman e Tom Cruise) è, di fatto, piuttosto simile ad «Affari tuoi» e sarà altrettanto semplice. Fondamentale sarà […]

 di

A settembre anche Italia 1 avrà i suoi «pacchi»

È previsto per l’autunno l’esordio del nuovo quiz show di Italia 1 in access prime time: basato sul format inglese «The colour of money» («Il colore dei soldi»: così s’intitolava anche un film del 1986 con Paul Newman e Tom Cruise) è, di fatto, piuttosto simile ad «Affari tuoi» e sarà altrettanto semplice. Fondamentale sarà […]

Foto: È previsto per l'autunno l'esordio del nuovo quiz show di Italia 1 in access prime time: basato sul format inglese «The colour of money» («Il colore dei soldi»: così s'intitolava anche un film del 1986 con Paul Newman e Tom Cruise) è, di fatto, piuttosto simile ad «Affari tuoi» e sarà altrettanto semplice. Fondamentale sarà una buona dose di fortuna, e a poco serviranno le abilità dei concorrenti. Ad ogni puntata «Il colore dei soldi» metterà in palio 100 mila euro per la realizzazione di un sogno che i concorrenti dovranno  proporre durante le selezioni dichiarando così come vorranno investire l’eventuale vincita.  Sono però esclusi sogni troppo “seri” come la classica  ristrutturazione della casa o il pagamento di un mutuo. Spazio dunque, a piccole follie e a presunte futilità.

01 Aprile 2009 | 02:30 di

È previsto per l’autunno l’esordio del nuovo quiz show di Italia 1 in access prime time: basato sul format inglese «The colour of money» («Il colore dei soldi»: così s’intitolava anche un film del 1986 con Paul Newman e Tom Cruise) è, di fatto, piuttosto simile ad «Affari tuoi» e sarà altrettanto semplice. Fondamentale sarà una buona dose di fortuna, e a poco serviranno le abilità dei concorrenti. Ad ogni puntata «Il colore dei soldi» metterà in palio 100 mila euro per la realizzazione di un sogno che i concorrenti dovranno  proporre durante le selezioni dichiarando così come vorranno investire l’eventuale vincita.  Sono però esclusi sogni troppo “seri” come la classica  ristrutturazione della casa o il pagamento di un mutuo. Spazio dunque, a piccole follie e a presunte futilità.