Home TvAldo Vitali, l’editoriale del direttore: copertine e sentimenti

27 Novembre 2012 | 09:34

Aldo Vitali, l’editoriale del direttore: copertine e sentimenti

In questi giorni sono stato un po’ in giro tra radio e tv a presentare il libro sui 60 anni di Sorrisi e ancora una volta ho capito che giornale speciale sia questo: tutti ci tenevano a dirmi che Sorrisi ha da sempre una magia unica. Tutti poi mi assicuravano di essere lettori fedeli e allora io...

 di Aldo Vitali

Aldo Vitali, l’editoriale del direttore: copertine e sentimenti

In questi giorni sono stato un po’ in giro tra radio e tv a presentare il libro sui 60 anni di Sorrisi e ancora una volta ho capito che giornale speciale sia questo: tutti ci tenevano a dirmi che Sorrisi ha da sempre una magia unica. Tutti poi mi assicuravano di essere lettori fedeli e allora io...

Foto: Direttore di Tv Sorrisi e Canzoni

27 Novembre 2012 | 09:34 di Aldo Vitali

In questi giorni sono stato un po’ in giro tra radio e tv a presentare il libro sui 60 anni di Sorrisi (se non l’avete ancora preso, passate da una libreria e sfogliatelo: sono sicuro che sarà difficile resistere alla tentazione di averlo) e ancora una volta ho capito che giornale speciale sia questo: tutti ci tenevano a dirmi che Sorrisi ha da sempre una magia unica. Tutti poi mi assicuravano di essere lettori fedeli e allora io, nel dubbio, facevo loro qualche domandina sugli ultimi numeri e beh, devo dire la verità: erano sinceri.

Sempre questa settimana ho parlato con Jovanotti, che mi ha confessato di aver scoperto la propria passione per la musica a 10 anni, quando seguiva il Festival di Sanremo cantando le canzoni seguendo i testi pubblicati su Sorrisi. Non solo: mi ha detto anche che tra le centinaia di copertine che gli hanno dedicato in 25 anni di carriera, le sue due preferite gliele abbiamo fatte noi.

Poi è venuto a trovarci in redazione Rudy Zerbi e anche lui ci ha raccontato una storia sentimentale con Sorrisi (di cui sa tutto e che colleziona da anni). Poiché sua nonna gli dice sempre «finché non finisci sulla copertina di Sorrisi, non ti considero famoso», abbiamo messo una sua foto sulla cover. Non tanto per i suoi meriti, ma per far contenta la nonna (scherzo, Rudy, eh?).

av@mondadori.it
@aldovitali