08 Gennaio 2013 | 00:03

Aldo Vitali, l’editoriale del direttore: il telecomando, il re e un umile vassallo

Che c’è stasera in tv? È, questa, una domanda che ci si fa un po’ in tutte le case degli italiani. E che dopo il periodo natalizio possiamo finalmente tornare a fare...

 di

Aldo Vitali, l’editoriale del direttore: il telecomando, il re e un umile vassallo

Che c’è stasera in tv? È, questa, una domanda che ci si fa un po’ in tutte le case degli italiani. E che dopo il periodo natalizio possiamo finalmente tornare a fare...

Foto: Direttore di TV Sorrisi e Canzoni

08 Gennaio 2013 | 00:03 di

Che c’è stasera in tv? È, questa, una domanda che ci si fa un po’ in tutte le case degli italiani. E che dopo il periodo natalizio (con le sue repliche delle repliche, i Disney sempreverdi e i suoi programmini tappabuchi) possiamo finalmente tornare a fare. Sotto sotto, è una domanda che sottintende una questione di potere: parlo del potere di chi in casa tiene in mano il telecomando, determinando le scelte della famiglia. Perché si passa improvvisamente da niente a tutto, da cose viste e straviste alle novità dei palinsesti: e chi ha in mano quell’oggetto pieno di pulsantini è il re.

Essendo in casa mia un umile vassallo della tv, sono curioso di vedere… che cosa vedrò: la nuova (fortissima) fiction di Canale 5 sulla camorra? Il programma di prima serata di Fabio Volo? Il ritorno delle Iene? Questo è sicuro, se il telecomando capita in mano a mia figlia. La coppia Greggio-Iacchetti che torna a Striscia dopo un anno? Su questo mi impongo io, se è il caso. Ma la cosa che sono più curioso di sapere è l’atteggiamento che i miei familiari avranno nei confronti delle trasmissioni dedicate alle imminenti elezioni politiche. Seguirle credo sia un dovere civile (se è per questo, anche arrabbiarsi per certi atteggiamenti dei politici) e perciò abbiamo intervistato Bruno Vespa, il re dei talk politici. Ma se tra capo e collo mi capitano un Bova, un Garko o addirittura un programma di cucina, dove andrà a finire il mio senso del dovere civile?

av@mondadori.it
@aldovitali