02 Gennaio 2013 | 07:46

Aldo Vitali, l’editoriale del direttore: la nuova tv ricomincia da una strana coppia

Prima di tutto, buon anno. Spero che il 2013 vi porti salute, amore, lavoro, denaro e tante bellissime cose (ciascuno ha i propri desideri: io ne ho mille, alcuni anche molto futili, tra cui persino uno che riguarda il campionato di calcio...). Tra le tradizioni dell’anno nuovo c’è anche il numero 1 di Sorrisi, dedicato a quello che ci offriranno la tv, la musica e il cinema...

 di Aldo Vitali

Aldo Vitali, l’editoriale del direttore: la nuova tv ricomincia da una strana coppia

Prima di tutto, buon anno. Spero che il 2013 vi porti salute, amore, lavoro, denaro e tante bellissime cose (ciascuno ha i propri desideri: io ne ho mille, alcuni anche molto futili, tra cui persino uno che riguarda il campionato di calcio...). Tra le tradizioni dell’anno nuovo c’è anche il numero 1 di Sorrisi, dedicato a quello che ci offriranno la tv, la musica e il cinema...

Foto: Direttore di TV Sorrisi e Canzoni

02 Gennaio 2013 | 07:46 di Aldo Vitali

Prima di tutto, buon anno. Spero che il 2013 vi porti salute, amore, lavoro, denaro e tante bellissime cose (ciascuno ha i propri desideri: io ne ho mille, alcuni anche molto futili, tra cui persino uno che riguarda il campionato di calcio…). Tra le tradizioni dell’anno nuovo c’è anche il numero 1 di Sorrisi, dedicato a quello che ci offriranno la tv, la musica e il cinema. In copertina ci sono il Mago Forest e Teresa Mannino, perché saranno i conduttori del nuovissimo Zelig. Ci mancherà Claudio Bisio, che lo presentava da tanti anni? Forse, ma non possiamo lamentarci se la tv non cambia mai e poi, quando cambia, lamentarci lo stesso. E io non solo non mi lamento, ma anzi sono entusiasta della coppia Forest-Mannino.

Tanti anni fa andai a vedere uno spettacolino-ino-ino di Forest (lui non era ancora famoso) e tornai a casa ubriaco di allegria: non mi capacitavo di quanto fosse… folle. Da allora sono un suo fan scatenato. Teresa Mannino mi piace e mi fa ridere e già mi mette di buonumore la sua cadenza siciliana (ho un debole per quella terra, da cui arriva anche Forest). Di motivi per essere malmostosi nei prossimi 365 giorni ne troveremo anche troppi. Ma noi che ci «chiamiamo» Sorrisi (noi e voi intendo) dobbiamo sempre cercare di vedere (anche) il lato buffo delle cose. E comunque ricordarci sempre ciò che diceva un’altra Teresa, meno birbona della Mannino, che veniva da Calcutta:
«Il sorriso è l’inizio dell’amore».

av@mondadori.it
@aldovitali