23 Aprile 2013 | 03:18

Aldo Vitali, l’editoriale del direttore: La stanza segreta di una grande attrice, Valeria Fabrizi

In questi giorni i maggiori successi televisivi sono Montalbano, Amici e le repliche (le repliche!) di «Che Dio ci aiuti». La fiction che ha per protagonista Elena Sofia Ricci continua a calamitare la nostra attenzione. I motivi sono tanti, ma ce n’è uno che mi fa particolarmente piacere. Ed è la presenza nel cast di […]

 di Aldo Vitali

Aldo Vitali, l’editoriale del direttore: La stanza segreta di una grande attrice, Valeria Fabrizi

In questi giorni i maggiori successi televisivi sono Montalbano, Amici e le repliche (le repliche!) di «Che Dio ci aiuti». La fiction che ha per protagonista Elena Sofia Ricci continua a calamitare la nostra attenzione. I motivi sono tanti, ma ce n’è uno che mi fa particolarmente piacere. Ed è la presenza nel cast di […]

23 Aprile 2013 | 03:18 di Aldo Vitali

In questi giorni i maggiori successi televisivi sono Montalbano, Amici e le repliche (le repliche!) di «Che Dio ci aiuti». La fiction che ha per protagonista Elena Sofia Ricci continua a calamitare la nostra attenzione. I motivi sono tanti, ma ce n’è uno che mi fa particolarmente piacere. Ed è la presenza nel cast di Valeria Fabrizi.

Valeria era una delle donne più belle d’Italia. Divisa tra l’amore per Tata Giacobetti, il marito nonché membro del Quartetto Cetra, e la profonda amicizia con Walter Chiari, era una star che persino Hollywood cercava di rubarci. Oggi ha 74 anni ed è ancora molto bella. Ma ora finalmente l’apprezziamo anche come attrice.

E per questo abbiamo chiesto a Stefania Zizzari di andare a casa sua e intervistarla. A pag. 42 trovate il risultato di questa straordinaria visita a domicilio: io, leggendo questo articolo, mi sono commmosso. Davvero, non dico tanto per dire: e il motivo è che senza volerlo Valeria Fabrizi ha parlato di me, di noi. Ha infatti rivelato di avere una porta segreta che nasconde una stanza piena di ricordi, oggetti, foto, lettere che raccontano una vita vissuta pienamente e caratterizzata dall’amore.

È una stanza che in fondo abbiamo tutti, anche se non è misurabile in metri quadrati: è quel luogo del cuore dove nascondiamo i nostri segreti, i ricordi incancellabili, anche le nostre disavventure. Lì, di solito entriamo solo noi. Ma ogni tanto sentiamo il bisogno di condividere i nostri sentimenti con qualcun altro. Per sentirci meno soli, proprio come ha fatto Valeria.

av@mondadori.it
@aldovitali