13 Settembre 2017 | 10:10

Apple, il futuristico iPhone X e tutte le altre novità

Nel decimo anniversario del primo smartphone, arrivano anche la nuova Apple TV 4K, il nuovo Watch Serie 3 e gli iPhone 8 e 8 Plus

 di Redazione Sorrisi

Apple, il futuristico iPhone X e tutte le altre novità

Nel decimo anniversario del primo smartphone, arrivano anche la nuova Apple TV 4K, il nuovo Watch Serie 3 e gli iPhone 8 e 8 Plus

Foto: Il nuovo Apple iPhone X  - Credit: © Apple

13 Settembre 2017 | 10:10 di Redazione Sorrisi

Sono passati dieci anni dal primo iPhone: sembra passato un secolo da quando usavamo tutti arcaici cellulari con i tasti fisici e degli schermi piccolissimi. Poi è arrivato un certo Steve Jobs e ha rivoluzionato il modo di intendere il telefono portatile, inventando – di fatto – il concetto di smartphone. Con il passare degli anni, lo schermo degli iPhone si è ingrandito, passando da 3,5” a oltre i 5”, la potenza è cresciuta esponenzialmente, e si sono aggiunte nuove feature, come il tasto home che rileva l’impronta digitale o il nuovo connettore Lightning. Ieri sera, Tim Cook – CEO di Apple - ha presentato uno smartphone tutto nuovo – ma non solo!

iPhone X

Foto: Apple iPhone X

Un nuovo iPhone, molto diverso dal classico iPhone 6/7: uno schermo da 5,8” che copre quasi tutta la parte frontale. Non una novità assoluta – alcuni competitor di Apple ci hanno già pensato – ma rimane una bella rivoluzione per la Mela Morsicata e uno smartphone esteticamente fenomenale. Lo schermo, altra novità, è un OLED  da 2.436 x 1.125 pixel, una risoluzione che Apple ha chiamato “super Retina”, la più alta mai raggiunta da Cupertino: le proporzioni passano dal classico 16:9 al più azzeccato 2:1, più comodo quando volete usare lo schermo con il solo pollice o vedere un film – è un po’ più alto e stretto rispetto al classico iPhone. Arriva la ricarica wireless: basta appoggiarlo su un caricatore per far sì che la batteria recuperi carica, senza connettere cavi o cavetti. Naturalmente, in pieno stile Apple, il caricatore wireless non è incluso nel pack base e va comprato separatamente. Parlando di batteria, Apple promette che quella dell’iPhone X durerà fino a 120 minuti in più rispetto a quella di iPhone 7.  Sparisce il tasto home “fisico”, si fa tutto con delle gesture: questa scelta ci lascia un po’ spiazzati, perché eravamo abituati ad avere un tasto “salva tutto” che in ogni situazione ci permetteva di tornare alla home immediatamente. Solo l’esperienza ci dirà se il nuovo “stile” è comodo da usare. Lo schermo si sblocca semplicemente guardandolo, grazie a un sistema di riconoscimento facciale che – secondo Apple – è velocissimo e immediato. Già da un po’ lo usiamo su Surface di Microsoft e su diversi smartphone Android, quindi sappiamo quanto è funzionale. La fotocamera è una 12 MPixel con lenti F1.8 e F2.4, con stabilizzazione ottica. Si può prenotare dal 27 ottobre e arriverà a inizio novembre: il prezzo italiano parte da 1.189 euro (64 GB) e arriva a 1.359 euro (256 GB). Insomma, non è certo il cellulare più economico sulla piazza.

iPhone 8 e iPhone 8 Plus

Foto: Apple iPhone 8 Plus

Arrivano anche i due “nuovi” iPhone 8 e 8 Plus, molti simili – a dire il vero – all’iPhone 7 che già conosciamo. Hanno rispettivamente lo schermo da da 4,7” e da 5,5”, il retro in vetro, il nuovo processore A11, audio stereo e una fotocamera migliorata: l’iPhone 8 un singolo sensore da 12 Mpixel, il Plus due da 12 MP, con apertura F1.8 e F2.8. Come l’iPhone X, avrà la ricarica Wireless. In Italia si preordinano dal 15 settembre e costeranno 840 euro (64 GB) – 1.009 euro (256 GB) per l’iPhone 8, 950 euro (64 GB) e 1.119 euro (256 GB) per iPhone 8 Plus.

Qui trovate, direttamente sul sito di Apple, la tavola comparativa tra i vari iPhone

Apple TV 4K

Foto: Apple TV 4K

Chi si aspettava da Cupertino una TV vera e propria rimarrà, ancora una volta, deluso: la Apple TV rimane un device che collegherete alla vostra TV per utilizzare i contenuti dell’App Store. La novità del modello 2017 è che ha un’uscita 4K, e che quindi può riprodurre film in Ultra HD, in arrivo presto su iTunes. Apple ha annunciato che i film non costeranno di più in 4K (mentre c’è una differenza di uno o due euro tra la versione in bassa risoluzione e quella in HD). Oltre al 4K, arriva il supporto per l’HDR. Non servirà solo per vedere i film 4K che acquisterete o noleggerete su iTunes, ma anche per vedere i contenuti – già esistenti, peraltro – su App come Netflix o Amazon Prime Video (che dovrebbe arrivare per la nuova Apple TV entro il 2018). Si preordina dal 15 settembre, arriva il 22 settembre e costa 199 euro nella versione 32 GB e 219 euro per quella 64 GB.

Cinema IMAX, Dolby Atmos, THX, 4K. Ma cosa vogliono dire?

Apple Watch Serie 3

Foto: Apple Watch Serie 3

Puntuale come le tasse e Babbo Natale, arriva il nuovo Apple Watch: nuovo schermo OLED (come l’iPhone X) e antenna integrata, processore molto più veloce rispetto alla serie 2 (fino al 70%) e batteria che dura almeno un giorno anche sotto sforzo. Il nuovo Apple Watch avrà anche una connessione dati LTE integrata, “simulata” da un chip (non dovrete inserire una SIM, per intenderci), così lo potrete utilizzare anche lontano dal vostro iPhone – per esempio, potrete andare a correre senza smartphone e rimanere comunque connessi. Questo modello non arriverà immediatamente in Italia, ma negli USA e in altri 8 paesi sarà disponibile dal 22 settembre, a un prezzo di 399 dollari nella versione con scheda SIM integrata e 329 dollari per quello “base” (che invece arriverà in Italia subito).

iOS 11 e le nuove App

Foto: Apple Animoji

Apple ci aveva già raccontato che la Realtà Aumenta sarà sempre più presente sui suoi prodotti: potrete inquadrare con la fotocamera dell’iPhone gli atleti sulla TV di casa e scoprire le loro “statistiche”, oppure giocare al videogame The Machines, con gli eserciti proiettati sul pavimento o sul tavolo del salotto. Arrivano anche le Animoji, ovvero delle Emoticon in 3D che riusciranno a assumere le nostre espressioni facciali in modo automatico. iOS 11, come da tradizione, arriverà praticamente subito: sarà disponibile dal 19 settembre, gratuitamente: la grande novità è che avrà un “file system”, che finora ce lo siamo solo sognato su iPhone e iPad. Alla chiusura della conferenza, Apple ha presentato un gioco esclusivo per Apple TV e iPad: Sky, realizzato dagli autori del poetico Journey (PS3 e PS4). Una ulteriore dimostrazione che per la Mela Morsicata i videogiochi sono sempre più importanti.