16 Febbraio 2009 | 10:21

Benigni a Sanremo, colpo grosso di Bonolis

L’ospite più atteso della prima serata del 59° Festival è Roberto Benigni, che martedì torna a Sanremo a sette anni dalla sua ultima esibizione all’Ariston. Era il 2002, e il geniale artista toscano incantò la platea della serata finale cantando «Quanto t’ho amato», da lui scritta con Vincenzo Cerami su musiche di Nicola Piovani. Oggi, […]

 di

Benigni a Sanremo, colpo grosso di Bonolis

L’ospite più atteso della prima serata del 59° Festival è Roberto Benigni, che martedì torna a Sanremo a sette anni dalla sua ultima esibizione all’Ariston. Era il 2002, e il geniale artista toscano incantò la platea della serata finale cantando «Quanto t’ho amato», da lui scritta con Vincenzo Cerami su musiche di Nicola Piovani. Oggi, […]

16 Febbraio 2009 | 10:21 di

Roberto Benigni
Roberto Benigni

L’ospite più atteso della prima serata del 59° Festival è Roberto Benigni, che martedì torna a Sanremo a sette anni dalla sua ultima esibizione all’Ariston. Era il 2002, e il geniale artista toscano incantò la platea della serata finale cantando «Quanto t’ho amato», da lui scritta con Vincenzo Cerami su musiche di Nicola Piovani. Oggi, come allora, il suo arrivo a Sanremo è preceduto da una polemica. Sette anni fa, dalle colonne del quotidiano «Il Foglio», fu Giuliano Ferrara a criticare l’invito di Baudo a Benigni, minacciando un improbabile lancio di uova marce contro l’attore.

Quest’anno, invece, fa discutere il compenso:  oltre ai 350.000 euro già accordati per l’intervento di martedì sera, l’attore è intenzionato ad acquisire i diritti di sfruttamento delle sue passate apparizioni in Rai. Su questo punto la trattativa è stata congelata dal consiglio di
amministrazione dell’emittente pubblica, e se ne riparlerà dopo il Festival.

In realtà, la polemica di questi giorni impallidisce in confronto a quella scatenata dal debutto sanremese di Benigni, avvenuto nel 1980. Di quell’edizione, vinta da Toto Cutugno con «Solo noi»,  si ricorda soprattutto lo scandaloso bacio di 45 secondi tra l’attore, che presentava il Festival, e la valletta Olimpia Carlisi. Senza dimenticare l’epiteto «Wojtilaccio», con cui Benigni si rivolse in diretta a papa Giovanni Paolo II.
Ecco le immagini.