17 Febbraio 2009 | 21:15

Cristiano Malgioglio commenta in tempo reale il Festival in esclusiva per Sorrisi

Un grande abbraccio, amici di Sorrisi. Vi amo tutti, come sempre. Ve lo dico io, come stanno andando le cose a Sanremo. Mi conoscete: quel che devo dire lo dico. Niente polpettoni melensi: Commenti secchi (e spero seccanti, ogni tanto) in tempo reale. Pronti? Cominciamo. 9. 11: Entra Bonolis. Mi sembra teso. Troppo teso. Ma […]

 di

Cristiano Malgioglio commenta in tempo reale il Festival in esclusiva per Sorrisi

Un grande abbraccio, amici di Sorrisi. Vi amo tutti, come sempre. Ve lo dico io, come stanno andando le cose a Sanremo. Mi conoscete: quel che devo dire lo dico. Niente polpettoni melensi: Commenti secchi (e spero seccanti, ogni tanto) in tempo reale. Pronti? Cominciamo. 9. 11: Entra Bonolis. Mi sembra teso. Troppo teso. Ma […]

17 Febbraio 2009 | 21:15 di

cristiano_malgioglio Un grande abbraccio, amici di Sorrisi. Vi amo tutti, come sempre. Ve lo dico io, come stanno andando le cose a Sanremo. Mi conoscete: quel che devo dire lo dico. Niente polpettoni melensi: Commenti secchi (e spero seccanti, ogni tanto) in tempo reale.

Pronti? Cominciamo.

9. 11: Entra Bonolis. Mi sembra teso. Troppo teso. Ma Mina arriva poco dopo. Dopo averla ascoltata nelle prime note di “Nessun Dorma” potrei anche spegnere la televisione, non me ne frega più niente del resto. Più di così non si può fare per tutto il Festival. Magica, divina. Ragazzi, andiamo tutti a casa. E cimentarsi in un brano così difficile, adatto ai tenori più che a una cantante di musica leggera, è una prova di coraggio. Solo Aretha Franklin aveva osato. Ma Mina è più emozionante. Molto più emozionante.

9.16 Sono partiti i fuochi d’artificio. Spero che sia proprio una bella festa brasiliano. Per questo ci aspettiamo dalle canzoni molta allegria.

9,20: Finalmente Bonolis ha trovato il ritmo e riparte alla grande con il suo indubbio eloquio

9,21: oh finalmente le canzoni, ma Dolcenera è vestita coma una cartina dei cioccolatini e «osa» con il viola, e se scaramanticamente al contrario fosse un presagio di vittoria? Oddio orribili le sopaciglia, sembra un clown, oddio la festa brasiliana è andata al circo….dal timbro mi ricorda Mietta, che però ha molta più personalità. Ma non vi pare che abbia stonato sul finale?

21,29. Arriva il mio amico Fausto…vestito classico…la scenografia non mi piace, meglio quella di X Factor…

21,30: testo banale, cose già dette e risapute…ma che voce, amico Fausto! Speravo mi avresti dato più emozione. Siete d’accordo? Comunque per il tuo coraggio e la tua voce voto 8, ma la canzone…un bel 5

21,34: scende Laurenti, era ovvio che l’amico Paolo lo faceva cantare, ma allora perchè non lo ha fatto partecipare come cantante in gara? Ma dov’è Bublè?

21,36: Mi piace Luca vestito stile Laurenti, ma un bel paio di scarpe di vernice erano più indicate…e poi se ti metti la cravatta te la devi allacciare…

…la camicia

21,39: mah, quello sketch, non si poteva evitare, a me non mi ha fatto nemmeno sorridere…e a voi?

21,41: oddio arriva Tricarico…ma il parrucchiere non ce l’ha mai dietro?

21,43: oddio ma dove sono i fiori, ma non siamo a Sanremo…la città dei fiori…torniamo a Tricarico…brano adatto allo Zecchino d’oro…arrangiamento sbagliato che disturba la melodia…sono d’accordo «non è, non è, non è….»

21,44: ma dov’è Tricarico dell’anno scorso…

21,46: arriva Alessia, ohhhh molto bella, ma spero che a casa sua ci sia l’ascensore…scende davvero male le scale…sarebbe potuta venire a lezione da me…che le scendo con classe e come Vanda Osiris

21,50: Amiciiiii arriva Mario Carta…ma come l’hanno vestito! Poteva vestirsi elegante, ma adatto alla sua età…mi sembra uno che va per locali a fare il «posteggiatore» di lusso sperando in mance genereose di chi sta mangiando. Oh, il pezzo è bello, testo, musica e lui canta bene, brava Maria De Filippi…faccio il tifo per Marco…che coraggio, prima volta a Sanremo con la grinta di un Big

21,55: arriva Patty…camicia stile «buona notte»

21,57: brano stile lungo la Senna pres de Paris…ma che «tristesse»…accidenti mi aspettavo molto di più da questo grandissimo personaggio..ragazzi non me ne volete, ma ho un po’ di angoscia… e poi non riesco a capire il concetto, il testo….ma a chi si riferisce…a un amore presente, passato, perduto…o che la veglia dal Paradiso…e poi la voce…

22,02: si collegano con l’Onu…nel dubbio vado a prendere una boccata d’aria sanremese

22,07: bravo Paolo Bonolis, sempre preparato in ogni suo intervento, sia che parli con una modella che con un diplomatico…non so bene quanto ci azzecchi questa intervista con il presidente dell’assemblea delle nazioni unite, ma Paolo sa il fatto suo…speriamo però che qualcuno non cambi canale.. mi sembra più consono a un Matrix, o Porta a Porta, attento Vespa c’è chi può portarti via il…posto

22,12: vestivamo alla marinara come gli Agnelli, ma in questo caso sulla tolda? Ma Marco cosa hai nell’armadio? Comunque arrangiamento ottimo, testo perdente in un momento così difficile avresti potuto, caro Marco, angosciarci di meno. Le canzoni sul sociale assumono un effetto più rassicurante quando gli interpreti sono i Guccini, Bob Dylan , il compianto De Andrè che le avrebbero confezionate diversamente. Non è bello, caro Marco, dare un’immagina così qualunquista. Per fortuna i tuoi dischi si fermano a Ventimiglia. Mi dispiace dirti queste cose , ti conosco da anni e so quanto pensi quando scrivi le tue canzoni, ma questa volta non sono assolutamente d’accordo con te

22,20: mamma mia Paul che meraviglia, è l’uomo di Cameron Diaz! Beata lei! Però speriamo che come dice Povia si possa anche cambiare idea

22,22: ragazze andate a Malibù e di questi Paul ce n’è in abbondanza…che bel posto!

22,24: ma Renga chi si crede di essere ..Bocelli? Una canzone che non serve a niente. Forse se affidata a un tenore avrebbe avuto un cammino diverso. Ma Ambra cosa ne pensa, mi piacerebbe sapere il suo parere. Chiamani, tanto il mio numero lo sai. E poi non vi sembra «nessun dorma»? Scusami Francesco, ma che fine ha fatto Renga?

22,31: scusatemi, sto un po’ in silenzio, c’è Benigni a me piace, io lo amo , qualsia cosa faccia…ci sentiamo più tardi

22,54: rieccomi a voi, credevo che Benigni avesse messo da parte il suo bersaglio preferito…Berlusconi. Ogni volta che appare in televisione, a parte Dante, non ha altro di cui parlare? Benigni è grande, lo amo, ma lo sto trovando ripetitivo

22,56: oh adesso mi piace, sta volando alto, sta spiegando con parole adatte a tutti problemi che tanti non vogliono sentire e tantomeno capire. Accidenti parla d’amore, finalmente. E parla, che bello, di Oscar Wilde. Dopo Dante Wilde, Benigni sei grande! Basta con battute sulla politica che non è più vicina alla gente. Parla d’amore, in tutti i suoi aspetti. Povia, non ti ho ancora ascoltato, ma impara!

23,02: W Oscar e W Benigni, commovente.

23,05: caro Grillini, una poesia vale più di qualsiasi contestazione

23,10: ad Alessia Piovan hanno dato 5000 euro, minimo sindacale. Giusto

23,13: se avesse cantato solo Youssou N’Dour il brano avrebbe avuto più effetto. Pupo è meglio che ritorni al gelato al cioccolato. Belli ai Ladri di Biciclette. Ma caro Mogol ma che testi stai scrivendo? Dov’è l’amopre, l’emozione , le sorprese che riuscivi a trasmetterci?

23,16: fra Paolo e Luca molto meglio le gag che fanno per il caffè. Qui non c’è proprio cafferina, io non rido, nè sorrido e voi?

23,20: ehi ehi io adesso farei zapping

23,21: …sono tornato avanti Gemelli

23,22: ma ho fatto male, non ci bastano i tg a bombardarci di m… scontato l’effetto stile Cher in I believe. Orecchiabile il «ce l’hai un attimo per me», ma mi sembra veramente poco. Eminem è un’altra cosa. Gemelli siete proprio diversi. Terribili quelle mutande rosse

23,26: ragazzi scrivetemi, vi siete addormentati, scrivetemi o vado via…e ne avrei una voglia, ma che voglia

23,30. Al Bano, canzone di un Sanremo di una volta, troppo tradizionale e con un testo non adatto a lui. Lo trovo un testo piùadatto a una donna, che ti succede?

23,32: Al Bano, ma che succede hai cambiato idea dopo quelle dichiarazioni per me imbarazzanti sugli omosessuali? Spero che tu abbia ascoltato Benigni-Wilde e che ti abbia illuminato la mente

23,35: grazie ragazzi, vi amo, mi scrivete che mi state seguendo. Coraggio, teniamoci svegli insieme. Io non bevo caffè e voi, forza fra non molto finirà, ma temo che faremo notte…

23,42: Paul, ma cos’ha Cameron più di me?

23,45: i dopo cosa?

23,47: cari After, ma con quanta ansia vi hio aspettato! E poi. Pensavo sareste stati la novità, ma voi li avete mai visti, o meglio rivisti i Rokes? E il cantante ha una voce che non resta e una canzone che non è una canzone. Cosa ne pensate, se siente in contatto, amici miei delle radio?

23,50: la povera Piovan cambia vestito ma resta la stessa fantasma presenza

23,52: vai Iva, mia amica , anche l’occhio vuole la sua parte. Ti ascolto con curiosità e aspettativa

23,54: cara Iva, bel taglio di capelli, l’occhio di Polifemo mi fa impazzire, ma dopo tanti Sanremo e tre vittorie quel palco ti emoziona ancora, eh la voce….

23,55 cara Antonella, sono perfettamente d’accordo con te Iva è stata presa dall’emozione, questo brano 20 anni fa sarebbe stato più che splendido

23,58: duo elegante, lei bella voce, brano nelle intenzioni raffinato, ma in realtà commerciale. Forse più adatto al gruppo Dirotta su Cuba. Arrangiamento da alleggerire. Comunque, benino nonostante un testo banalissimo

24,05: caro Fabio, purtroppo le brave cantanti, come Paola Turci, sono poco sponsorizzate, penso che ritornerà presto perchè amore mio la ruota gira e per Paola e per tante e tanti altri deve girare a favore.

24,06 Povia arriva senza applausi: che bello! Povia che figura! Ad ascoltarlo mi viene il vomito. Dopo la lettera di Oscar Wilde letta da Benigni avrebbe dovuto lasciare il Festival!

24,08: Povia con un motivo abbastanza orecchiabile avresti potuto metterci un altro testo e non giocare sulla sensibilità di una realtà che hai dimostrato di non conoscere e di non capire. Finalmente ci siamo tolti un peso dalllo stomaco che ha disturbato tanti, non me che della tua tua canzone intuivo la stupidità e l’inutilità.

24,16: Bravo Bonolis a chiedere rispetto per chiunque

24,18: chiudo gli occhi e sento Gigi D’Alessio, però sento anche Napoli e questa città a Sanremo deve starci ogni anno

24,20: però cari amici spero siate d’accordo che Sal dal cognome così importante strafà un po’, un po’ troppo

24,22: cari amici, ma lo sapete che due anni fà questo brano fu provinato dalla Bertè che lo rifiutò dicendo che non funzionava. Il testo di Mogol non mi sembra proprio che lo abbia arricchito, si perde nel tempo. Ma caro Rapetti laggiù sperduto nelle campagne umbro-laziali non è che ti sei un po perso. Brano sanremese, orecchiabile, passabile in, qualche radio.

24,39: io, non so voi, me ne vado a dormire. Anche perchè domani mattina alle 8 sono su RadioMontecarlo con il direttore di Sorrisi, Alfonso Signorini, a commentare, pensate un po’, il Festival. Adesso cantano le Proposte2009 e me le ascolto in camera da letto. Non le voglio giudicare, non sarebbe giusto adesso. Auguro a loro di andare avanti e per tanti anni e giudicarle un domani. Vorrebbe dire che loro ce l’hanno fatta e che io, alla faccia di chi mi vuole male, sarei ancora qui a parlare di ciò che amo di più: la musica! Buona notte!