28 Gennaio 2015 | 10:23

Diego Dalla Palma conduce un nuovo talk show

Da sabato 7 febbraio su Rete 4 parte «Nessuno mi può giudicare», in cui il celebre truccatore e conduttore indaga l’animo delle sue ospiti

 di Solange Savagnone

Diego Dalla Palma conduce un nuovo talk show

Da sabato 7 febbraio su Rete 4 parte «Nessuno mi può giudicare», in cui il celebre truccatore e conduttore indaga l’animo delle sue ospiti

28 Gennaio 2015 | 10:23 di Solange Savagnone

Questa volta niente trucchi, spazzole o cambi di stile. Nel nuovo talk show «Nessuno mi può giudicare», in onda da sabato 7 febbraio alle 15,30 su Rete 4, Diego Dalla Palma le donne “le mette a nudo”. In ognuna delle otto puntate (della durata di 45 minuti) ci saranno due ospiti femminili, ma non è escluso che in una prossima edizione saranno invitati anche degli uomini.

Ci sarà un pubblico “parlante”, con tanti giovani, che alla fine decreterà chi è stato il personaggio più sincero e vero. E ci sarà un’inviata: Michela Coppa, che raccoglierà in giro per il Paese opinioni sulle ospiti.

«Le donne che inviterò saranno sempre rispettate e messe a loro agio, in modo che si sentano libere di mostrare la propria anima. Non voglio pettegolezzi, ma storie e personalità» spiega Dalla Palma che in questa nuova sfida televisiva non darà più consigli di stile, ma farà ciò che più gli piace: indagare l’animo umano.

«Partendo dall’interrogativo: “Quale merito ha questa persona”, scegliamo chi invitare. Avremo donne dello spettacolo, ma anche della politica e dello sport». Per esempio, l’attrice Licia Maglietta: «Cercherò di capire come si fa a essere così belle e solari a 50 anni senza essere ricorse alla chirurgia plastica». Oppure Morena, vedova di Gianfranco Funari: «Voglio capire perché deve vivere sotto i riflettori, se è una debolezza, ma soprattutto come mai la tomba del marito è ancora incompleta».

Tra gli altri nomi: Tamarà Donà, Anna Mazzamauro, la cantante Fioradaliso, Hoara Borselli ed esponenti delle istituzioni come Paola Concia a Giorgia Meloni. Un universo, quello femminile, che da sempre intriga il conduttore: «Delle donne mi affascina moltissimo il fatto che non siano prevedibili. Mi incuriosiscono più degli uomini, hanno un guizzo in più. Per capire una donna basta osservarla e ascoltarla, non guardarla e sentirla. Io amo ascoltare, per questo dalle mie ospiti traggo sempre una lezione di vita».

Per finire, un’ultima curiosità legata al titolo: «Era carino ironizzare sulla formula del programma: vieni qui, ti metti a nudo ma sappi che nessuno alla fine ti può giudicare, se non la tua coscienza, la tua vita e il tuo destino».

Aggiornamento.
Il conduttore ha appena comunicato che la messa in onda del programma slitta di una settimana, causa elezioni presidenziali. Ecco quello che Diego Dalla Palma ha scritto sulla sua pagina Facebook:
«Contrariamente a quanto vi ho comunicato ieri, l'informazione prenderà eccezionalmente il nostro spazio su Retequattro sabato 31 gennaio, per via dell'elezione del nuovo Presidente della Repubblica.
La prima puntata di "Nessuno mi può giudicare" slitterà quindi di una settimana, partendo sabato 7 febbraio, sempre alle ore 15:30. Vi saluto e vi ringrazio di cuore (anche per la fiducia con cui mi seguite sempre), augurando a tutti noi italiani che sia in arrivo un Presidente onesto, serio ed all'altezza di affrontare questi nostri tempi più che mai travagliati. Un abbraccio.