Home TvFiction«Le tre rose di Eva», sul set della seconda stagione con Roberto Farnesi e Anna Safroncik

25 Maggio 2013 | 13:11

«Le tre rose di Eva», sul set della seconda stagione con Roberto Farnesi e Anna Safroncik

«La seconda stagione è ancora più ricca di intrighi della prima e svelarli è impossibile» dice Anna. «Stavolta il mistero è fittissimo, io stessa ho saputo solo oggi come va a finire». Farnesi aggiunge: «Questa storia ci ha preso un po’ tutti: è piena di colpi di scena»...

 di

«Le tre rose di Eva», sul set della seconda stagione con Roberto Farnesi e Anna Safroncik

«La seconda stagione è ancora più ricca di intrighi della prima e svelarli è impossibile» dice Anna. «Stavolta il mistero è fittissimo, io stessa ho saputo solo oggi come va a finire». Farnesi aggiunge: «Questa storia ci ha preso un po’ tutti: è piena di colpi di scena»...

Foto: ANSA/CLAUDIO PERI

25 Maggio 2013 | 13:11 di Redazione

Un fuoristrada grigio esce ad alta velocità dal castello di una villa di campagna. Una giovane donna lo rincorre cercando inutilmente di raggiungerlo. Lancia un grido disperato: «Alessandro…».
«Stop, buona!» esclama visibilmente soddisfatto il regista Raffaele Mertes, mentre il «drone» con la telecamera, un «oggetto volante» con l’aspetto di un ragno gigante, inizia la sua lenta discesa.

Siamo sul lago di Trevignano, vicino a Roma, dove sono in corso le riprese di «Le tre rose di Eva 2», sequel della fortunata serie di Canale 5 che un anno fa ha inchiodato davanti alla tv oltre cinque milioni di spettatori. La ragazza che è uscita dal cancello è Anna Safroncik, nella fiction Aurora Taviani. La villa alle sue spalle è quella che il pubblico della fiction conosce come la residenza della famiglia Taviani. E l’uomo di cui ha gridato il nome è Alessandro Monforte, interpretato da Roberto Farnesi. Che ora si avvicina sorridente. Ma il rapporto tra i due personaggi, cominciato con l’odio e sbocciato nell’amore alla fine della prima stagione, dovrà affrontare nuove tempeste. La complicità professionale tra i due attori è evidente. Anna conferma: «Ormai siamo più affiatati. Ci siamo innamorati dei nostri ruoli».

Cerchiamo di saperne di più sulle nuove puntate. «La seconda stagione è ancora più ricca di intrighi della prima e svelarli è impossibile» dice Anna. «Stavolta il mistero è fittissimo, io stessa ho saputo solo oggi come va a finire». Farnesi aggiunge: «Questa storia ci ha preso un po’ tutti: è piena di colpi di scena e c’è una forte componente thriller che, a mio parere, arriva a sfiorare l’horror all’americana». Ma non ci sarà solo la parte gialla: ancora fortissima sarà quella mélo. Perché in fondo «Le tre rose di Eva» è soprattutto la storia dell’amore a dir poco travagliato tra Aurora e Alessandro.

Un amore, questo possiamo anticiparlo, che continuerà a essere messo a dura prova anche nelle 14 nuove puntate a partire dall’autunno. Stavolta l’ostacolo ha un nome e un volto nuovi: Veronica, interpretata da Euridice Axen. Farnesi non nasconde l’entusiasmo per la nuova entrata: «Euridice si è tolta la divisa dei Ris ed è venuta qui a fare la malandrina. Non la conoscevo ma sul set ho scoperto che oltre a essere una brava attrice è anche molto simpatica». Come in ogni fiction che si rispetti, Alessandro Monforte sarà subito attratto da Veronica e Aurora dovrà combattere ancora una volta per salvare la storia con l’uomo che ama: «Le anime in pena piacciono, è anche per questo che la prima stagione ha avuto tanto successo» scherza la Safroncik.

Ad arricchire il cast ci sarà anche un altro volto nuovo, quello di Fabrizio Bucci. Farnesi conclude con una promessa ai fan: «La seconda stagione partirà subito forte, le prime sette-otto puntate volano. E ti prendono talmente tanto che non c’è modo di staccarsi dalla tv».