Home TvFilm«Ho ucciso Napoleone»: trama, trailer e perché vederlo

29 Settembre 2017 | 17:20

«Ho ucciso Napoleone»: trama, trailer e perché vederlo

Micaela Ramazzotti è l'assoluta protagonista di questa frizzante commedia diretta da Giorgia Farina nel 2015

 di Giacomo Bernardi

«Ho ucciso Napoleone»: trama, trailer e perché vederlo

Micaela Ramazzotti è l'assoluta protagonista di questa frizzante commedia diretta da Giorgia Farina nel 2015

29 Settembre 2017 | 17:20 di Giacomo Bernardi

«Ho ucciso Napoleone» è una commedia del 2015 diretta da Giorgia Farina con protagonisti Micaela Ramazzotti, Elena Sofia Ricci, Adriano Giannini, Libero De Rienzo e Iaia Forte. Il film, distribuito nelle sale italiane dal marzo del 2015, ha ottenuto degli ottimi riscontri da parte della critica.

TRAMA

La giovane Anita ha dedicato tutta la sua vita al lavoro, mantenendosi fredda e distaccata dal resto del mondo. In attesa dalel tanto agognata promozione professionale, Anita scopre improvvisamente di essere incinta di un collega, tale Paride, manager potente e sposato. A quel punto tutte le certezze vacillano: Anita viene abbandonata da Paride e vede allontanarsi il salto nei piani alti dell'azienda. La delusione si trasforma ben presto in rabbia e Anita medita, con l'aiuto di Biagio, un giovane avvocato invaghito di lei, una dura clamorosa vendetta, che potrebbe definitivamente rivoluzionare la sua vita.

Trailer

PERCHÉ VEDERLO

La giovane regista Giorgia Farina, dopo il successo di «Amiche da morire», sforna un'altra commedia originale e frizzante, che analizza il mondo imprenditoriale italiano nei suoi lati più buffi e caratteristici. Le vicende dei protagonisti, ottimi ed affiatati interpreti, si alternano rapide e l'intreccio subisce più di una rivoluzione. «Ho ucciso Napoleone» non si perde in profonde denunce sociali e non scomoda tematiche etiche rilevanti, si pone semplicemente come divertente ritratto di un'italianissima realtà. Divertimento garantito.