09 Settembre 2017 | 16:10

Il biopic «L’Odissea» in prima tv su TV8

Il film racconta la vita del leggendario oceanografo e documentarista Jaques-Yves Cousteau, e ci mostrerà l'universo silenzioso degli abissi

 di Angelo De Marinis

Il biopic «L’Odissea» in prima tv su TV8

Il film racconta la vita del leggendario oceanografo e documentarista Jaques-Yves Cousteau, e ci mostrerà l'universo silenzioso degli abissi

09 Settembre 2017 | 16:10 di Angelo De Marinis

Per la prima volta in chiaro, sabato 9 settembre alle ore 21.15 su TV8,  va in onda il biopic L’Odissea (2016): il film sulla vita del leggendario oceanografo e documentarista Jacques-Yves Cousteau.

La pellicola, diretta dal regista francese Jérôme Salle, ripercorre 40 anni di carriera di Cousteau a bordo della sua leggendaria nave Calypso. La vita del visionario esploratore è raccontata fin dal suo avvicinamento agli oceani e al mondo sottomarino nella marina francese, dove inizia a condurre le sue prime ricerche, passando poi per le sue prime invenzioni. Tra queste c’è l’Aqua-lung, il primo equipaggiamento a circuito aperto per lo scuba-diving, che Cousteau crea insieme all’ingegnere Emile Gagnan rivoluzionando il mondo delle immersioni.

Il film racconta inoltre la sua passione parallela per la macchina da presa, attraverso la quale Cousteau divulga i suoi esperimenti e le sue esplorazioni. La sua primo film, Il Mondo Silenzioso, gli vale il premio Oscar nel 1957 come miglior documentario. A questo seguiranno altri due Oscar negli anni successivi, con il cortometraggio Storia di un Pesce Rosso e con il documentario Il Mondo senza Sole. Mentre il mondo puntava lo sguardo verso gli astronauti e la Luna, Cousteau mostrava l’universo silenzioso degli abissi attraverso il piccolo schermo.

Il film, interpretato da Lambert Wilson e Audrey Tautou, è stato girato tra il Golfo Persico, il Mar Mediterraneo, l’Oceano Indiano e il Mar Rosso. Oltre alla descrizione della figura di ricercatore e documentarista – che è d’ispirazione anche oggi per chi sacrifica e dedica la propria vita in difesa dell’ambiente – non manca il racconto dell’uomo e del suo rapporto controverso con moglie e figli.