20 Agosto 2017 | 19:23

«La ricerca della felicità»: trama, trailer e curiosità

Film drammatico del 2006 diretto da Gabriele Muccino con Will Smith, Jaden Smith e Thandie Newton.

 di Angelo De Marinis

«La ricerca della felicità»: trama, trailer e curiosità

Film drammatico del 2006 diretto da Gabriele Muccino con Will Smith, Jaden Smith e Thandie Newton.

 - Credit: © Olycom

20 Agosto 2017 | 19:23 di Angelo De Marinis

La Ricerca della Felicità, nel 2006 riuscì a convincere tutti, emozionando critica e pubblico: un film “americano” fatto con occhio europeo, che portò Muccino ad essere tra i registi più apprezzati di quel periodo. E' ispirato alla vita di Chris Gardner (magistralmente interpretato da Will Smith), imprenditore milionario, che durante i primi anni ottanta visse giorni di intensa povertà, con un figlio a carico e senza una casa dove poterlo crescere. 

Il titolo del film fa riferimento alla dichiarazione di indipendenza degli Stati Uniti d'America, scritta da Thomas Jefferson, dove sono elencati i diritti inalienabili dell'uomo: la tutela della vita, della libertà e la ricerca della felicità.


TRAMA

Chris Gardner (Will Smith) è un padre di famiglia che fatica a sbarcare il lunario. Nonostante i lodevoli e coraggiosi tentativi di tenere a galla il matrimonio e la vita famigliare, la madre del piccolo Christopher (Jaden Smith), che ha solo cinque anni, non riesce più a sopportare le pressioni dovute a tante privazioni e, incapace di gestire la situazione, decide di andarsene. Chris, trasformato in un padre single, continua a cercare un impiego meglio retribuito utilizzando le sue notevoli capacità di venditore. Alla fine riesce ad ottenere un posto da praticante presso una prestigiosa società di consulenza di borsa, e sebbene si tratti di un incarico non retribuito, lo accetta con la speranza che alla fine del praticantato avrà un lavoro e un futuro promettente. Privato dello stipendio, Chris e il figlio, vengono sfrattati dall’appartamento e costretti a dormire nei ricoveri per i senza tetto, nelle stazioni degli autobus, nei bagni pubblici o ovunque trovino un rifugio per la notte...

TRAILER

CURIOSITA'

Will Smith ha voluto Muccino come regista del film dopo che Eva Mendes, sul set di Hitch, gli ha fatto vedere L’Ultimo Bacio e Ricordati di me.

Per le scene con i senza tetto, furono assunti dei veri “homeless” ai quali venne data una paga di quasi 9 dollari all’ora più  un pasto extra.

Per la scena del cubo di Rubik, furono assunti i campioni di velocità del gioco Tyson Mao, Toby Mao e Lars Petrus che insegnarono a Will Smith come risolverlo in 2 minuti.

Chris Gardner, il protagonista della vera storia, appare in un cameo nel finale del film mentre Will Smith e suo figlio camminano insieme.