15 Novembre 2011 | 16:59

FIORELLO esulta per il successo del suo show, JOVANOTTI su Facebook ricorda gli esordi dell’amico

Che il nuovo show di Fiorello potesse sbancare l’Auditel era ampiamente previsto, più difficile invece era immaginare il coro quasi unanime di consensi piovuto sulla prima puntata de «Il più grande spettacolo dopo il weekend». È lo stesso Fiorello a dirlo, commentando i dati Auditel (9 milioni 796 mila telespettatori, 39,18% di share): «Sono contento ma non mi cullo nel successo» ha dichiarato all’Ansa. «Mi è piaciuto il fatto che i complimenti siano arrivati prima dei dati di ascolto». E intanto il suo amico Jovanotti ne tesse le lodi su Facebook...

 di

FIORELLO esulta per il successo del suo show, JOVANOTTI su Facebook ricorda gli esordi dell’amico

Che il nuovo show di Fiorello potesse sbancare l’Auditel era ampiamente previsto, più difficile invece era immaginare il coro quasi unanime di consensi piovuto sulla prima puntata de «Il più grande spettacolo dopo il weekend». È lo stesso Fiorello a dirlo, commentando i dati Auditel (9 milioni 796 mila telespettatori, 39,18% di share): «Sono contento ma non mi cullo nel successo» ha dichiarato all’Ansa. «Mi è piaciuto il fatto che i complimenti siano arrivati prima dei dati di ascolto». E intanto il suo amico Jovanotti ne tesse le lodi su Facebook...

15 Novembre 2011 | 16:59 di

Fiorello (foto ANSA)

Che il nuovo show di Fiorello potesse sbancare l’Auditel era ampiamente previsto, più difficile invece era immaginare il coro quasi unanime di consensi piovuto sulla prima puntata de «Il più grande spettacolo dopo il weekend». È lo stesso Fiorello a dirlo, commentando i dati Auditel (9 milioni 796 mila telespettatori, 39,18% di share): «Sono contento ma non mi cullo nel successo» ha dichiarato all’Ansa. «Mi è piaciuto il fatto che i complimenti siano arrivati prima dei dati di ascolto».

In seguito, ai microfoni del Tg1 ha esultato: «Gli ascolti? Ma a noi degli ascolti non ci importa niente, pensiamo solo al prodotto. Anche se fossero stati bassi saremmo stati contenti lo stesso e invece… Avemo fatto il bottooooo!». Imitando Lorenza Lei, Fiorello ha raccontato la telefonata con il direttore generale della Rai di stamattina: ”Ue’, ma che fate mi prendete in giro… Comunque solo felice, contenta».

Tra i mille complimenti ricevuti dal nuovo show di Raiuno, spicca quello di Jovanotti, che sulla sua pagina Facebook ha scritto:

«Grande Fiorello, un grande successo il suo show su Rai Uno. Sono contento perché si ristabilisce un’evidenza ultimamente non più così evidente, ovvero che il talento, la cura, l’attenzione e il rispetto per il pubblico e per il proprio lavoro sono gli ingredienti che dovrebbero sempre prevalere nel nostro mondo, quello dello spettacolo e non solo». Lorenzo prosegue ricordando gli esordi dello showman siciliano: «Lo conosco da una vita,il suo “debutto” in tv l’ha fatto in un programma che io facevo al Rolling Stone di Milano nell’88 (me lo presentò mio fratello che ci lavorava insieme nei villaggi). Fiorello è un talento pazzesco e il suo è uno show infinito che continua al telefono, al ristorante, al bar, in macchina, in casa, dappertutto. Bravo Fiore! E poi mi sento un po’ coinvolto in questa sua bella avventura per via del titolo del suo show che parte da una mia canzone, quindi doppia goduria. Io ci andrò ospite il 5 dicembre, all’ultima puntata, non so ancora cosa faremo, ma punteremo a divertirci, come minimo. Mi ha fatto piacere sentire quella versione “remix” dell’Inno di Mameli che avevamo fatto insieme al Sistina a maggio durante un suo show in radio e magari può anche essere che la rifacciamo il 5. Bravo Fiore! continua cosi’! sono sicuro che la cosa migliore che possiamo fare in un tempo come questo è fare bene quello che abbiamo la fortuna di fare».