13 Gennaio 2011 | 13:33

Golden Globe, la cerimonia di consegna domenica in diretta su Sky Uno

La cosiddetta «award season», la stagione dei premi americani, entra nel vivo domenica notte con uno degli appuntamenti più attesi, quello con la cerimonia di consegna dei Golden Globe, i premi che l’Associazione della Stampa Estera di Hollywood (HFPA) assegna ogni anno al meglio di cinema e televisione...

 di

Golden Globe, la cerimonia di consegna domenica in diretta su Sky Uno

La cosiddetta «award season», la stagione dei premi americani, entra nel vivo domenica notte con uno degli appuntamenti più attesi, quello con la cerimonia di consegna dei Golden Globe, i premi che l’Associazione della Stampa Estera di Hollywood (HFPA) assegna ogni anno al meglio di cinema e televisione...

13 Gennaio 2011 | 13:33 di

La cosiddetta «award season», la stagione dei premi americani, entra nel vivo domenica notte con uno degli appuntamenti più attesi, quello con la cerimonia di consegna dei Golden Globe, i premi che l’Associazione della Stampa Estera di Hollywood (HFPA) assegna ogni anno al meglio di cinema e televisione.

La serata si svolgerà a Los Angeles, come sempre in un’atmosfera conviviale (il pubblico è seduto ai tavoli dell’International Ballroom del Beverly Hills Hotel, a Los Angeles), nella notte tra domenica 16 gennaio e lunedì 17. Anche quest’anno sarà visibile su Sky Uno a partire dalle 0.55: un’ora di «red carpet» e poi, all’1.55, la cerimonia.

Nel ruolo di padrone di casa è stato riconfermato Ricky Gervais, l’attore inglese che ha creato e interpretato le serie cult «The Office» ed «Extra». I singoli premi, invece, saranno annunciati da alcune delle più grandi star di Hollywood. Tra gli altri, Sandra Bullock, Robert Downey Jr., Jennifer Lopez, Michelle Pfeiffer, Robert Pattinson, Julianne Moore, Kevin Spacey e Matt Damon, che presenterà il Cecil B. DeMille Award, il premio alla carriera assegnato quest’anno a Robert De Niro. E ancora, Warren Beatty,Tom Hanks, Jane Fonda, Megan Fox,  Renee Zellweger, Sylvester Stallone, Milla Jovovich e Justin Bieber.

Come sempre divise tra categorie «drama» e «comedy/musical», le candidature sono andate ai film e alle serie tv più celebrate del 2010. Come «Il discorso del Re», pellicola di Tom Hooper su re Giorgio VI (il padre della regina Elisabetta tormentato dalla balbuzie) che ha ottenuto ben sette nomination, compresa quella per il miglior «drama», categoria in cui sono entrati anche «Inception», «The Social Network», «Cigno nero» e «The Fighter». Nel settore «comedy» i candidati al Globe per il miglior film sono «Alice in Wonderland», «I ragazzi stanno bene», «Red», «The Tourist» e «Burlesque».

Colin Firth, l’interprete di Giorgio VI ne «Il discorso del Re», è il favorito nella corsa per il miglior attore drammatico. Se la dovrà vedere con Mark Wahlberg, protagonista di «The Fighter» nei panni del pugile Mickey Ward, e con James Franco, star di «127 ore» di Danny Boyle, che ricostruisce la vera storia di un ragazzo americano rimasto intrappolato per tre giorni in un canyon. Nominati anche Jesse Eisenberg, il creatore di Facebook in «The Social Network», e Ryan Gosling per «Blue Valentine». Tra le attrici drammatiche si profila uno scontro all’ultimo voto fra tre giovani talenti: Natalie Portman, la ballerina di «Cigno nero», la «scandalosa» Michelle Williams in «Blue Valentine» e l’esordiente Jennifer Lawrence di «Winter’s Bone», recentemente premiata al Festival di Torino.ù

Tra i protagonisti «comedy», exploit di Johnny Depp che ha ottenuto due nomination, una per «Alice in Wonderland», l’altra per «The Tourist». Le altre candidature sono andate a Paul Giamatti («La versione di Barney»), Jake Gyllenhaal («Amore e altre droghe») e Kevin Spacey («Casino Jack»). Tra le attrici si profila un duello tra le star di «I ragazzi stanno bene», Annette Bening e Julianne Moore, interpreti di una coppia lesbica (con figli) in crisi. Per l’Italia è in gara «Io sono l’amore» di Luca Guadagnino, inserito nella cinquina dei migliori film in lingua straniera. Quasi tutti i candidati saranno seduti ai tavoli del Beverly Hills Hotel.

Ecco le nomination cinematografiche. Quelle televisive le trovate sul sito ufficiale della HFPA.

FILM DRAMMATICO
«Cigno nero»
«The Fighter»
«Inception»
«Il discorso del Re»
«The Social Network»

ATTORE in un film drammatico
Colin Firth in «Il discorso del re»
Mark Wahlberg in «The Fighter»
Ryan Gosling in «Blue Valentine»
Jesse Eisenberg in «The Social Network»
James Franco in «127 ore»

ATTRICE in un film drammatico
Nicole Kidman in «Rabbit Hole»
Jennifer Lawrence in «Winter’s Bone»
Natalie Portman in «Cigno nero»
Michelle Williams in «Blue Valentine»
Halle Berry in «Frankie and Alice»

FILM COMMEDIA/MUSICAL
«I ragazzi stanno bene»
«Burlesque»
«Alice in Wonderland»
«Red»
«The Tourist»

ATTORE in una commedia/musical
Johnny Depp in «Alice in Wonderland»
Johnny Depp in «The Tourist»
Paul Giamatti in «La versione di Barney»
Jake Gyllenhaal in «Amore e altre droghe»
Kevin Spacey in «Casino Jack»

ATTRICE in una commedia/musical
Annette Bening in «I ragazzi stanno bene»
Julianne Moore in «I ragazzi stanno bene»
Emma Stone in «Easy A»
Angelina Jolie in «The Tourist»
Anne Hathaway in «Amore e altre droghe»

ATTORE non protagonista
Andrew Garfield in «The Social Network»
Christian Bale in «The Fighter»
Michael Douglas in «Wall Street: il denaro non dorme mai»
Jeremy Renner in «The Town»
Geoffrey Rush in «Il discorso del re»

REGIA
Christopher Nolan per «Inception»
Darren Aranofsky per «Cigno nero»
David Fincher per «The Social Network»
Tom Hooper per «Il discorso del Re»
David O. Russel per «The Fighter»

FILM IN LINGUA STRANIERA
«Io sono l’amore» (Italia)
«Il concerto» (Francia)
«Biutiful» (Messico-Spagna)
«In un mondo migliore» (Danimarca)
«The Edge» (Russia)

FILM D’ANIMAZIONE
«Cattivissimo me»
«Dragon Trainer»
«Rapunzel»
«Toy Story 3»
«L’illusionista»