09 Settembre 2010 | 05:53

I Cesaroni 4, questa sera ritornano «quelli della Garbatella»

Una cosa è certa: nei prossimi mesi i Cesaroni-dipendenti non si annoieranno. Nella quarta stagione (la prima puntata va in onda questa sera su Canale 5) le vicende della famiglia allargata che vive nel cuore della Garbatella si complicheranno all’inverosimile tra separazioni, matrimoni, cotte adolescenziali e crisi esistenziali...

 di

I Cesaroni 4, questa sera ritornano «quelli della Garbatella»

Una cosa è certa: nei prossimi mesi i Cesaroni-dipendenti non si annoieranno. Nella quarta stagione (la prima puntata va in onda questa sera su Canale 5) le vicende della famiglia allargata che vive nel cuore della Garbatella si complicheranno all’inverosimile tra separazioni, matrimoni, cotte adolescenziali e crisi esistenziali...

09 Settembre 2010 | 05:53 di

Elena Sofia Ricci e Claudio Amendola (foto di Luisa Cosentino)

di CINZIA MARONGIU

Una cosa è certa: nei prossimi mesi i Cesaroni-dipendenti non si annoieranno. Nella  quarta stagione (la prima puntata va in onda su Canale 5 il 9 settembre) le vicende della famiglia allargata che vive nel cuore della Garbatella si complicheranno all’inverosimile tra separazioni, matrimoni, cotte adolescenziali e crisi esistenziali.

Il tutto, come sempre, condito con quel buonumore e quel sottile senso di leggerezza nell’affrontare le difficoltà del quotidiano che hanno fatto di questa serie una delle più amate dal grande pubblico. Ed è proprio per andare incontro alle esigenze degli spettatori più giovani (in media ogni puntata è vista dal 38,3% dei bambini tra i 4 e i 7 anni e dal 55,8% dei ragazzi tra gli 8 e i 14) che Mediaset ha deciso di inaugurare  un nuovo formato di messa in onda: non più una serata con due episodi di 50 minuti l’uno ma un episodio di 70 minuti, in modo da far andare a nanna i piccoli per non rischiare ritardi o sbadigli a scuola.

«Una scelta che condivido in pieno» commenta Claudio Amendola, l’amatissimo Giulio Cesaroni. «Anche se nel calcolo degli ascolti bisognerà tenerne conto visto che i programmi sulle altre reti continueranno fino a tardi». A preoccupare il suo Giulio, però, sarà ben altro: la moglie Lucia (Elena Sofia Ricci) si farà ammaliare dalle sirene professionali e deciderà di accettare un incarico in un museo a Venezia. Con il risultato che il matrimonio, per un certo periodo part-time in su e giù per l’Italia, andrà in crisi. Ed è divertente notare che anche nel racconto dei due attori si scontrano visioni contrapposte della situazione, quella maschile e quella femminile, proprio come accade nella realtà. Ecco come la Ricci difende Lucia: «La sua è una ribellione, come succede alle donne di oggi in una società in cui tutto si è evoluto tranne che il sovraccarico di responsabilità sulle donne. Così Lucia, dopo essersi occupata di marito e figli (suoi e non suoi), decide di pensare a se stessa. Giulio però non la capisce e non accetta la situazione».

Ecco invece la versione di Amendola: «In pratica vengo mollato. Giulio non ha molte colpe, subisce una situazione che finisce per devastarlo. Cadrà pure vittima di crisi di panico. E in qualche modo cercherà di rimettersi in pista» aggiunge divertito. Tanto più che a dargli una mano ci sono due new entry, Barbara Tabita e Marta Zoffoli nei panni delle sorelle Di Stefano. La prima, estroversa e allegra, è un’organizzatrice di matrimoni, oltre che madre di due figli adolescenti. L’altra è una psicoterapeuta single dedita al lavoro e ai nipoti. Entrambe subiranno il fascino di Giulio, con complicazioni a non finire.

Ma la forza de «I Cesaroni» sta nei suoi tanti protagonisti. A cominciare da Marco ed Eva (Matteo Branciamore e Alessandra Mastronardi) alle prese con la piccola Marta e con le gioie (ma anche i sacrifici) che la costruzione di una famiglia comporta. Non saranno solo gioie neppure per lo zio Cesare (Antonello Fassari) che nella prima puntata convola a nozze con la sua Pamela. Vedremo poi le prime cotte di Rudi (Niccolò Centioni) e Alice (Micol Olivieri), finalmente complici, e le avventure imprenditoriali di Ezio-Max Tortora con il più insospettabile dei soci, il pignolo Barilon. E infine, una certezza per i fan: Lucia tornerà.