03 Gennaio 2012 | 12:27

JESSICA MAZZOLI di X FACTOR 5: ottava eliminata. L’intervista per Sorrisi.com

La prima under 25 di Simona Ventura a spezzare la catena di successi del suo team nel talent show, il tutto a un passo dalla finale

 di

JESSICA MAZZOLI di X FACTOR 5: ottava eliminata. L’intervista per Sorrisi.com

La prima under 25 di Simona Ventura a spezzare la catena di successi del suo team nel talent show, il tutto a un passo dalla finale

03 Gennaio 2012 | 12:27 di

Jessica Mazzoli di X Factor 5 - Credits: Ufficio Stampa
Jessica Mazzoli di X Factor 5 - Credits: Ufficio Stampa

Secondo i fan di X Factor e molti addetti ai lavori in campo musicale, era Jessica Mazzoli il nome di maggior talento della quinta edizione del talent show di Sky Uno. Perché è uscita così presto? Meritava meno la finale di Francesca Michielin, dei Moderni o di Antonella Lo Coco? “Il livido sul cuore“, il singolo scritto per lei da Gianluca Grignani, non ha fatto breccia. Di sicuro però quella sua verve stralunata, quell’atteggiamento da rockstar in gonnella e la sua voce intensa e sofferta non sono passate inosservate.

Sentivi che il tilt ti avrebbe portato fuori dal talent?
«Sì, me lo aspettavo perché Nicole ha avuto, fin dall’inizio della trasmissione, un pubblico più numeroso e attivo di quello che avevo io».

Hai ringraziato Grignani per il singolo, ma l’impressione è che non facesse impazzire nemmeno te… è come ha detto Morgan, ovvero un buon brano, ma non il brano principale per emergere?
«Cerco di spiegarmi meglio. Penso che il mio singolo sia uno dei migliori mai realizzati nella storia di X Factor. Di certo, però, non è un pezzo di forte impatto. Va ascoltato più volte per poter essere apprezzato. Per quanto mi riguarda, l’ho fatto mio il più possibile».

La rosa dei finalisti è quella ideale dal tuo punto di vista?
«No, ma solo perché manco io!»

L’attrazione con Morgan di cui si è parlato nelle ultime settimane ha un fondo qualsiasi di verità?
«L’attrazione fisica è una bugia. L’attrazione artistica è decisamente vera».

Puoi raccontarci qualcosa di più su come è stato il rapporto con Simona Ventura, tu che l’hai conosciuta da vicino?
«Simona con me è stata come una mamma. Mi ha coccolato tantissimo e si è comportata in modo severo al momento opportuno».

Qual è il futuro di Jessica, ti abbiamo visto piuttosto serena comunque… Progetti?
«Ci sono e sono tutti musicali. Valuterò varie possibilità in modo razionale. Sto lavorando a un cd dove c’è qualche brano scritto da me. Forse non tutti sanno che sono una cantautrice. Sono certa che di questo lavoro se ne parlerà molto presto».

SORRISI.COM su Twitter