07 Maggio 2009 | 06:10

La storia di Wanna Marchi diventa una fiction

La Rai ha in progetto una fiction sulla vicenda giudiziaria di Wanna Marchi e della figlia Stefania. Si tratta di una miniserie, per la prossima stagione tv, della Albatross di Alessandro Jacchia, tratto dal libro-inchiesta di Stefano Zurlo «La strega della tv: Wanna Marchi». «È una storia, quella della Marchi condannata ormai in cassazione e […]

 di

La storia di Wanna Marchi diventa una fiction

La Rai ha in progetto una fiction sulla vicenda giudiziaria di Wanna Marchi e della figlia Stefania. Si tratta di una miniserie, per la prossima stagione tv, della Albatross di Alessandro Jacchia, tratto dal libro-inchiesta di Stefano Zurlo «La strega della tv: Wanna Marchi». «È una storia, quella della Marchi condannata ormai in cassazione e […]

Foto: La Rai ha in progetto una fiction sulla vicenda giudiziaria di Wanna Marchi e della figlia Stefania. Si tratta di una miniserie, per la prossima stagione tv, della Albatross di Alessandro Jacchia, tratto dal libro-inchiesta di Stefano Zurlo «La strega della tv: Wanna Marchi». «È una storia, quella della Marchi condannata ormai in cassazione e dei moltissimi che sono stati al telefono e alla tv truffati da lei, che vale la pena di raccontare» ha detto Alessandro Jacchia. Nel libro ci sono le testimonianze del mago do Nascimento, del marito della Marchi Raimondo Nobile e del maggiore della Guardia di Finanza Piergiuseppe Cananzi che l'arrestò. «Racconteremo la storia di due avvocati che raccolgono non senza iniziale scetticismo i racconti di alcuni truffati per ampliare la narrazione al fenomeno Marchi e al dilagare delle truffe tv tra plagio e debolezze».

07 Maggio 2009 | 06:10 di

La Rai ha in progetto una fiction sulla vicenda giudiziaria di Wanna Marchi e della figlia Stefania. Si tratta di una miniserie, per la prossima stagione tv, della Albatross di Alessandro Jacchia, tratto dal libro-inchiesta di Stefano Zurlo «La strega della tv: Wanna Marchi».
«È una storia, quella della Marchi condannata ormai in cassazione e dei moltissimi che sono stati al telefono e alla tv truffati da lei, che vale la pena di raccontare» ha detto Alessandro Jacchia. Nel libro ci sono le testimonianze del mago do Nascimento, del marito della Marchi Raimondo Nobile e del maggiore della Guardia di Finanza Piergiuseppe Cananzi che l’arrestò. «Racconteremo la storia di due avvocati che raccolgono non senza iniziale scetticismo i racconti di alcuni truffati per ampliare la narrazione al fenomeno Marchi e al dilagare delle truffe tv tra plagio e debolezze».