23 Settembre 2016 | 18:23

#BeatlesDay, una giornata dedicata ai Fab Four

Domenica 25 settembre su Sky Arte HD documentari, lungometraggi, concerti e film sulla band che ha rivoluzionato il mondo della musica

 di Chiara Baldi

#BeatlesDay, una giornata dedicata ai Fab Four

Domenica 25 settembre su Sky Arte HD documentari, lungometraggi, concerti e film sulla band che ha rivoluzionato il mondo della musica

Foto: I Beatles  - Credit: © Wikipedia

23 Settembre 2016 | 18:23 di Chiara Baldi

Sono passati 47 anni da quel 26 settembre del 1969, quando nel Regno Unito uscì “Abbey Road”, l’ultimo album registrato in studio dai Beatles. Di quell'ultimo disco ricorderemo soprattutto “Come together”, “Something” e “Here Comes the Sun”, che ha segnato la storia della musica. E per celebrare la ricorrenza, Sky Arte HD – ai canali 120 e 400 di Sky – presenta, domenica 25 settembre, #BeatlesDay: una programmazione interamente dedicata alla celebre rock band ricca di film, live e documentari per una giornata all’insegna della loro musica.
Si parte alle sei del mattino con i primi due episodi di “Beatles – Beat, droga e rock and roll”, il documentario che analizza la nascita a metà degli anni Sessanta del movimento culturale underground che ha scosso il Regno Unito.

A seguire, “A Hard Day’s Night”, il lungometraggio restaurato in 4K e con audio rimasterizzato che racconta gli episodi più divertenti della carriera dei Beatles. Il film coglie il momento in cui i Fab Four diventano ufficialmente gli idoli originali ed irriverenti della loro generazione. Diretto da Richard Lester, il film contiene una sfilza di iconici inni pop tra cui “Can’t Buy Me Love”, “I Should Have Known Better”, “If I Feel” e il brano omonimo che dà il titolo al film, “A Hard Day’s Night”. Poi sarà la volta di “All You Need is Love”, il film realizzato dal giornalista e regista Tony Palmer in cui emergono curiosità su McCartney, Lennon, Harrison e Ringo Starr.

Spazio poi a “John Lennon - Live in New York”: per rivivere la magia del concerto che si è svolto al Madison Square Garden di New York il 30 Agosto 1972: uno dei più grandi concerti a cui ha preso parte John Lennon e che si colloca tra il tour con i Beatles del 1966 e la sua tragica morte nel 1980. All’interno, brani come “Imagine”, “Instant Karma” e “Power to the People”. E inoltre “Paul McCartney and the Wings Rockshow”, un live registrato a Seattle rimasto nella storia. Nel 1976 i Wings hanno intrapreso un tour mondiale epico, che ha portato la loro musica davanti a oltre due milioni di spettatori in più di dieci paesi. E ancora, “A Tribute to Paul McCartney”: l’omaggio di tanti artisti a Paul McCartney. Tra le varie performance in suo onore, anche quelle di Neil Young, Foo Fighters e Alicia Keys.

Di tutt’altro genere “U.S.A contro John Lennon”, il documentario prodotto, scritto e diretto da David Leaf e John Scheinfeld che rivela come e perché il governo degli Stati Uniti abbia cercato di mettere a tacere l’artista militante pacifista. Il film vanta molti materiali audiovisivi d’epoca, con approfondite interviste e ricordi personali rilasciati da Lennon e da sua moglie Yoko Ono.
Per la serie “Classic Albums”, che esplora gli album che hanno fatto la storia della musica, ci sarà anche “Classic Albums - John Lennon”: una puntata volta a scoprire i segreti di “Plastic Ono Band” il primo album di John Lennon da solista dopo i Beatles. Esperti e collaboratori, tra cui il batterista e amico Ringo Starr, ripercorreranno il making of di grandi successi quali “Mother” e “God”.
In programma anche “Come i Beatles sconvolsero il Cremlino”, Il documentario realizzato per la BBC diretto da Leslie Woodhead che racconta la storia di una rivoluzione segreta: quella che la musica dei Beatles scatenò in Unione Sovietica, nonostante fosse loro preclusa la possibilità di esibirsi in quel territorio.

Da non perdere in prima serata “Freda Kelly - La segretaria dei Beatles”, il film diretto da Ryan White che racconta la storia di Freda Kelly, la ragazza di Liverpool diventata segretaria e amica di Paul, George, Ringo e John. Freda, testimone dell'evoluzione, delle battute d'arresto, delle scoperte e delle sfide dei Beatles, racconta in prima persona la sua esperienza svelando nel film, dopo cinquant’anni di silenzio, curiosità e retroscena sulla loro storia.