26 Ottobre 2015 | 11:00

Con il nuovo Chromecast tutte le televisioni diventano “smart”

Arriva da Google un gadget che trasforma la vostra “vecchia” televisione in una smart TV, spendendo meno di 40 euro!

 di Marco Gamer

Con il nuovo Chromecast tutte le televisioni diventano “smart”

Arriva da Google un gadget che trasforma la vostra “vecchia” televisione in una smart TV, spendendo meno di 40 euro!

Foto: Il nuovo Chromecast  - Credit: © Google

26 Ottobre 2015 | 11:00 di Marco Gamer

La tecnologia corre sempre, non si ferma mai. Per esempio, se avete comprato una televisione cinque o sei anni fa, c’è il rischio che non sia "smart" e quindi non possiate collegarvi a Internet, vedere YouTube o usare App come Mediaset Infinity o Netflix. Non dovete buttare via tutto, c’è una soluzione e si chiama Chromecast.

È un piccolo gadget tondo che collegate in tre minuti al retro della vostra TV: avete solo bisogno di una presa di corrente (o una USB alimentata nella TV stessa), una presa HDMI (sono quelle dove collegate la PlayStation o il lettore Blu-Ray, per intenderci) e una rete Wi-Fi in casa.

Una volta connesso alla TV, dovrete scaricare una App gratuita sul vostro smartphone Android (per esempio Samsung, LG o Huawei) o sull’iPhone. La App si preoccupa di trovare il Chromecast e di connetterlo a Internet. Potrete quindi vedere YouTube, per l’appunto, o usare App per lo streaming di serie TV e film, come appunto Netflix o Infinity. In pratica, il Chromecast fa diventare "smart" la vostra TV – c’è persino qualche gioco, come Just Dance Now.

Poche le App, però. Mentre all’estero esiste un gran numero di App compatibili, qui in Italia la situazione è un po’ meno felice: oltre a quelle già menzionate, potrete usare Chrome (il browser di Google per navigare su Internet) e quindi vedere siti di ogni tipo direttamente sulla TV, oppure acquistare o noleggiare film sullo store Android, Google Play,  con tutto il suo vasto catalogo. Tra le App supportate (l’elenco lo trovate qui), figurano anche Spotify, Dailymotion, Deezer e Wuaki.TV. Sky Go, per esempio, non funziona, e in generale Chromecast, benché compatibile con l’iPhone, non è molto supportato dalle App di Apple. iTunes non ne vuole sapere di “vederlo”, e quindi non potrete utilizzare Chromecast come sostituto economico della Apple TV. C’è da dire che basta e avanza avere Netflix per dare un senso all’acquisto di Chromecast, considerando la quantità di film e serie TV presenti al lancio.

In pratica, il vostro smartphone diventa una sorta di telecomando che trasmette e controlla video e fotografie sulla vostra televisione.

Il Chromecast è in vendita direttamente sullo store di Google (se avete un indirizzo Gmail e uno smartphone Android, probabilmente siete già “registrati”), ma lo trovate anche in parecchie catene di elettronica. Questo tondo è il nuovo modello, già l’anno scorso era uscito un Chromecast che però aveva l’aspetto di una chiavetta USB (le funzioni sono praticamente identiche, era solo un pelo più lento).

Ora però, esiste un modello anche per l’audio: Chromecast Audio. In breve, trasforma qualsiasi cassa, stereo o impianto Hi-Fi in un device "smart", in grado quindi di ricevere musica dalla vostra libreria digitale o da Deezer, Spotify, Rdio. Si collega velocemente come il “cugino” video e ha sempre bisogno di uno smartphone e di una rete Wi-Fi, visto che non è possibile trasmettere direttamente da smartphone a Chromecast. Le connessioni disponibili sono ottica, RCA e il comunissimo jack da 3,5 mm, quello delle cuffie per intenderci. Dovrete solo assicurarvi che la cassa, la soundbar o l’impianto Hi-Fi a cui volete collegarlo, abbia un ingresso ottico o jack 3,5 mm (generalmente è indicato come AUX) e siete a posto!