13 Luglio 2017 | 17:13

Francesca Fialdini: «A “La vita in diretta” punterò forte sull’universo femminile»

Da «Unomattina» al programma pomeridiano di Rai1, prosegue con entusiasmo il modello di informazione e intrattenimento portato avanti con successo negli ultimi tre anni

 di Stefania Zizzari

Foto: Francesca Fialdini è stata al timone di «Unomattina» con Franco Di Mare dal 2014 al 2017

Storia di un’intervista e di un fuso orario calcolato male... Francesca Fialdini è in vacanza al mare all’estero. Dopo una serie di messaggi e di calcoli (sbagliati!) ci mettiamo d’accordo per l’intervista telefonica. Risultato? L’abbiamo svegliata la mattina prestissimo. Ma lei è troppo gentile per ammetterlo: «Non si preoccupi, ho ancora il fuso orario di “Unomattina”».

Francesca, è stata promossa alla conduzione di «La vita in diretta».
«Più che una promozione la vedo come la continuità di un lavoro. C’è un progetto editoriale dietro. Negli ultimi tre anni a “Unomattina” abbiamo sperimentato una grande sinergia tra rete e tg per la copertura dell’attualità. Si pensava che avremmo potuto esportare questo modello di informazione e intrattenimento altrove. Ma né io né Franco (il collega Di Mare, ndr) immaginavamo dove».
A «La vita in diretta», appunto...
«Il programma del pomeriggio è stata una scelta naturale per quel modello. Che scegliessero me, invece, è stata una sorpresa, perché ero sicura di lavorare un altro anno a “Unomattina”».
Come si sente?
«Un po’ spaventata. Ma lo sarei di più se non ci fosse l’idea di cambiare il programma».
Che cosa la preoccupa?
«Il pubblico del pomeriggio ama una leggerezza che non so se è nelle mie corde: dovrò mettermi alla prova e conoscermi un po’ di più. Ma con me c’è Marco (Liorni, ndr), che è molto amato dai telespettatori e ha più esperienza di me su certi argomenti. E questo mi dà sicurezza. Siamo complementari, una bella coppia».
Vi siete già sentiti?
«L’ho chiamato subito e ci siamo detti: riscriviamo questo progetto insieme sulla base della nostra esperienza».
Come sarà la vostra «La vita in diretta»?
«Allegra, ironica, che sappia fare compagnia. E autorevole per l’informazione».
Una novità che le piacerebbe introdurre?
«Più attenzione all’universo femminile: ho il pallino delle donne. Sono loro che portano avanti questo Paese. Silenziosamente. Ed è giusto che abbiano uno spazio per venire a raccontarsi».  
Come si sta preparando per la nuova avventura?
«Dormo e nuoto. Sott’acqua penso e mi vengono idee. È un modo per rilassarmi e per non perdere la concentrazione».